Cronaca

Maltempo: vigili del fuoco in Casentino. Filtraggi in E45 e spazzaneve in quota. Scuole: l'elenco di quelle chiuse

Il quadro dopo una nottata più tranquilla del previsto.

A quote più basse, la neve non ha creato accumuli. E' trascorsa senza precipitazioni eccezionali la nottata in provincia di Arezzo e la nevicata della serata di ieri ha creato disagi per lo più in alto Casentino e in alcune zone della Valtiberina. In particolare, in Casentino i vigili del fuoco sono dovuti intervenire per rimuovere dalla carreggiata grossi rami di alberi spezzati dalla pesantezza della neve caduta.

Filtraggi in E45, spazzaneve e spargisale

La situazione della viabilità al momento non presenta particolari criticità. Da segnalare anche la buona percorribilità del tratto aretino della E45, nonostante la neve caduta soprattutto in zona Madonnuccia. Controlli serrati (in direzione Nord all'uscita di Sansepolcro sud) da parte delle forze dell'ordine, che stanno operando filtraggi: chi non ha gomme invernali o catene viene fatto uscire dall'arteria.

In alcune particolari strade in quota è stato necessario attivare spazzaneve e spargisale. E' quello che hanno annunciato nella nottata sia il Comune di Pieve Santo Stefano ("Si avvisa che è stato dato corso al Piano Neve per le attività di spazzaneve, al momento non è stata emessa nessuna ordinanza") che quello di Castel Focognano, che sul proprio profilo facebook ha avvisato: "La nottata è passata senza grandi inconvenienti nonostante i disagi ordinari di una nevicata. Adesso mezzi al lavoro nel tratto montano Castel Focognano-Carda. Il personale della squadra esterna è al polo scolastico. E le scuole sono aperte".

Le scuole chiuse in Casentino

Già le scuole: pochi comuni hanno deciso di chiuderle per via del maltempo. Tra quelli incerti fino all'ultimo proprio Castel Focognano, Pieve Santo Stefano e Bibbiena: i sindaci hanno voluto attendere l'esito della nottata per decidere il da farsi. Pieve Santo Stefano ha annunciato anche la regolare presenza dello scuolabus sulle strade del territorio. La chiusura, già annunciata ieri sera, è quella dei plessi scolastici dei comuni di Poppi e di Talla. Scuole inoltre chiuse a Sestino.

La chiusura a Poppi

In relazione alla nevicata in corso su tutto il territorio casentinese - ha scritto ieri sera il sindaco di Poppi Carlo Toni - vista la previsione meteo del CFR (Centro Funzionale Regionale) che prevede neve a quota 200/300 metri di altitudine con 20/40 cm. di neve in montagna e ca. 20 cm. in collina, fino alle ore 13 di domani (lunedì 17 dicembre), SENTITI direttamente in loco gli autisti dei 4 mezzi comunali; SENTITI i Sindaci dell’Unione dei Comuni casentinesi e adottando il “principio di precauzione”, D I S P O N G O la sospensione delle attività didattiche nei plessi scolastici di ogni ordine e grado del Comune di Poppi, specificando che le scuole saranno presidiate dal personale di segreteria e dal personale ATA.

Anche per Talla, il sindaco Ducci ha disposto la sospesione delle attività didattiche e di trasporto scuolabus.

Immagine postata sulla pagina Pratomagno

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo: vigili del fuoco in Casentino. Filtraggi in E45 e spazzaneve in quota. Scuole: l'elenco di quelle chiuse

ArezzoNotizie è in caricamento