Maltempo, Castiglion Fiorentino chiede lo stato di calamità

Il maltempo di queste ultime settimane oltre a creare danni e disagi alle persone, alle strutture e agli esercizi commerciali ha messo in ginocchio anche l’agricoltura. E Castiglion Fiorentino chiede il riconoscimento dello stato di calamità. I...

allagamento_pioggia_leville

Il maltempo di queste ultime settimane oltre a creare danni e disagi alle persone, alle strutture e agli esercizi commerciali ha messo in ginocchio anche l’agricoltura. E Castiglion Fiorentino chiede il riconoscimento dello stato di calamità.

I continui nubifragi, in particolare quello violento di domenica scorsa, rischiano di penalizzare gli imprenditori del settore orto florovivaistico sia per la perdita del prodotto, frutta e verdura di stagione, che per tutti quei prodotti, cereali e vigneti, che vanno a raccolta nei prossimi mesi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Una perdita che sarà difficile recuperare e il minimo che possiamo fare è dichiarare lo stato di calamità” dichiara il sindaco Mario Agnelli che aggiunge “certamente non risolverà l’annata ma potrebbe essere un piccolo aiuto per tutte quelle aziende agricole o per i piccoli proprietari terrieri che ancora oggi, anche se a fatica, cercano di mantenere viva e produttiva la nostra campagna”. La produzione del 2016, il buon cibo, porta bandiera del Made in Italy che tutto il mondo c’invidia, potrebbe essere vanificata dalle continue ondate di maltempo che hanno portato, proprio in questi ultimi giorni, forti temporali accompagnati, in alcuni casi, anche dalla grandine. “Danni irreparabili, quindi, alle coltivazioni con gravi effetti anche dal punto di vista economico e occupazionale pe ri quali chiediamo un segnale forte da Regione e Governo” conclude il sindaco Agnelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Otto casi di coronavirus nell'Aretino. Deceduto un paziente di 67 anni

  • Coronavirus in provincia di Arezzo: +13 casi. Quasi tutti in città

  • Tremendo schianto lungo la regionale 71: ragazzina di 12 anni travolta da un'auto

  • Coronavirus: +7 casi nell'Aretino. Ci sono due studenti delle superiori (Itis Galilei e Isis Valdarno) e un neonato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento