rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Cronaca Lucignano

Costruivano un pozzo senza autorizzazione: scoperti dal drone della Forestale

L'insolito movimento di mezzi pesanti ha portato i carabinieri ad indagare

Costruivano un pozzo senza autorizzazione e, grazie all'utilizzo di un drone, i carabinieri forestali di Monte San Savino li hanno scoperti e sanzioati. È accaduto nel comune di Lucignano.

"A destare i sospetti un insolito movimento di mezzi operativi in un bosco - scrivono i carabinieri forestali di Monte San Savino - non risultando rilasciata alcuna autorizzazione a costruire per quell’area. Constatata l’esistenza di un vero e proprio cantiere  in attività, i forestali hanno rilevato la situazione non solo attraverso gli accertamenti diretti, ma effettuando anche video-riprese mediante drone. E’ stato così  possibile documentare sufficientemente la flagranza del reato di costruzione abusiva di un pozzo nel cuore dell’area vincolata, in mancanza di permesso a costruire e dell’autorizzazione paesaggistica che sarebbe stata necessaria. E’ stato quindi eseguito il sequestro del cantiere che, grazie alla documentazione probatoria esibita, è stato prontamente convalidato dall’autorità giudiziaria. Sono stati denunciati nella circostanza il proprietario del terreno, il direttore dei lavori ed il titolare della ditta di trivellazione della provincia di Rieti impegnata nell’opera". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Costruivano un pozzo senza autorizzazione: scoperti dal drone della Forestale

ArezzoNotizie è in caricamento