Cronaca

La morte di Luca Moretti, tutti si chiedono perché. Oggi l'autopsia

Tutti si chiedono perché Luca Moretti sia morto. Quale la causa che ne ha provocato il decesso, quasi certamente avvenuto a ridosso del giorno stesso della scomparsa il 26 maggio scorso. Gli amici, i conoscenti, la famiglia in particolar modo...

Tutti si chiedono perché Luca Moretti sia morto. Quale la causa che ne ha provocato il decesso, quasi certamente avvenuto a ridosso del giorno stesso della scomparsa il 26 maggio scorso. Gli amici, i conoscenti, la famiglia in particolar modo, hanno tutti bisogno di sapere la verità, sul perché quel ragazzo dagli occhi sorridenti sia potuto finire privo di vita in un campo nella zona di Policiano, tra l'altro a pochi chilometri dalla sua abitazione a Rigutino.

L'autopsia che si tiene oggi è il passaggio d'obbligo. La condurrà il dottor Benvenuti della medicina legale di Siena. Servirà per capire anche se Luca possa essere morto in conseguenza di un altro reato commesso da terze persone. E in quel caso si dovrà capire da chi. Le domande restano tante, anche quella su come Luca sia arrivato in quel campo, da solo oppure portato lì da qualcuno? Unica prima indicazione in mano agli inquirenti è che non sono emersi segni esterni di violenza sul corpo, ad una prima ispezione.

La scomparsa era stata denunciata anche sui social proprio il 26 maggio scorso, amici e familiari lo cercavano, le forze dell'ordine al lavoro avevano fatto dragare anche il Canale Maestro della Chiana, ma nulla, Luca sembrava scomparso senza lasciare tracce, fino al momento in cui un uomo che stava lavorando sui campi a Policiano lo ha trovato, tra l'erba alta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La morte di Luca Moretti, tutti si chiedono perché. Oggi l'autopsia

ArezzoNotizie è in caricamento