Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Un arresto, liti sedate e controlli anti Covid: il super lavoro dei Carabinieri nel fine settimana

Oltre 160 pattuglie e 350 militari impiegati nel controllo del territorio nel fine settimana. All'opera anche l'elicottero per monitorare le arterie stradali più importanti

Nel fine settimana, il primo del mese di luglio, i militari dell'Arma hanno intensificato i servizi di prevenzione in tutto il territorio della provincia di Arezzo. Il Comando Provinciale ha disposto una massiccia presenza di pattuglie alle quali si sono affiancati i reparti speciali sia a terra che dall’alto con l’utilizzo di un elicottero che ha monitorato le arterie viarie più importanti ed interessate da un costante e massiccio flusso di veicoli.

Particolare attenzione è stata posta anche alle aree periferiche e di campagna, più frequentate in questo periodo dai turisti italiani e stranieri, per sfuggire al caldo delle città; oltre alla partecipazione di pattuglie a vari eventi sportivi e commemorazioni ufficiali. 
Nelle giornate di sabato e domenica sono state impegnate 163 pattuglie e quasi 350 carabinieri, che hanno controllato 715 veicoli, tra autovetture e motociclette ed identificato quasi 1000 persone, elevando sanzioni al codice della strada e, per fortuna, pochissime violazioni della normativa anti covid 19.

Sabato mattina è stato arrestato da personale del Nucleo Investigativo un cittadino extracomunitario irregolare in Italia, ma presente ad Arezzo. L'uomo è stato individuato in un’abitazione della città e portato presso il carcere dove dovrà scontare una pena definitiva di 9 anni di reclusione per reati in materia di stupefacenti.

Nel pomeriggio sono stati denunciati in stato di libertà, da militari di San Giovanni Valdarno, un uomo per una tentata rapina aggravata di alcune bevande in un esercizio commerciale ed a Rassina un altro soggetto di nazionalità marocchina per evasione dagli arresti domiciliari. 

"L’intera giornata di domenica è stata tranquilla dal punto di vista dei reati, ma ha visto i carabinieri rispondere a molte richieste di intervento giunte al 112 per schiamazzi, liti ed assembramenti, tutti eventi che si sono conclusi con l’identificazione dei soggetti e l’allontanamento delle persone coinvolte, senza che vi fossero problemi gravi". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un arresto, liti sedate e controlli anti Covid: il super lavoro dei Carabinieri nel fine settimana

ArezzoNotizie è in caricamento