rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca Sansepolcro

"Aggredita e picchiata dai vicini, aiutatemi", il racconto di Maddalena. "Non vivo più"

La storia della donna è stata ricostruita ieri sera dal programma Chi l'ha visto? Negli ultimi mesi Maddalena ha sporto denuncia ai carabinieri e due volte è stata soccorsa dall'ambulanza. Ecco la sua storia

Un dissidio tra vicini che è sfociato in aggressioni e denunce alle forze dell'ordine. Una situazione al limite, raccontata ieri sera dalla trasmissione Chi l'ha visto?, si starebbe consumando a Sansepolcro. 

Maddalena è la protagonista, suo malgrado, di questa vicenda. La donna ha raccontato di essere da mesi vittima di aggressioni da parte di due vicini di casa. "Non vivo più" afferma. E mostra le foto delle contusioni e delle ferite che ha riportato durante due aggressioni in seguito alle quali ha avuto bisogno dei soccorsi dell’emergenza urgenza.. 

La vicenda, nota alle forze dell'ordine che sono intervenute nel condominio già lo scorso aprile, non accennerebbe a placarsi. L'ultimo episodio denunciato dalla signora Maddalena, risalirebbe infatti al 15 ottobre. 

I primi dissidi e la violenza

Tutto avrebbe avuto inizio lo scorso marzo, in seguito ad una perdita d'acqua che si è verificata nel condominio. Secondo quanto ricostruito dai militari in quell'occasione, il diverbio sarebbe iniziato in un pianerottolo, tra un appartamento e l'altro. Non sarebbero ancora chiari i motivi per i quali si sia scatenata la rabbia dell'uomo. La donna ha raccontato alle telecamere di Rai 3 di essere stata picchiata e in lacrime avrebbe chiesto aiuto nella speranza nella speranza che qualche altro vicino chiamasse i carabinieri. La signora è riuscita a divincolarsi, rientrare nel proprio appartamento e contattare il 112. In quell'occasione accorsero i Carabinieri di Sansepolcro che denunciarono l’uomo per minaccia aggravata dall’uso delle armi e lesioni personali. Maddalena venne curata e riportò ferite per 10 giorni di prognosi. Al suo ritorno però afferma di essere stata minacciata dal vicino con un coltello puntato alla gola.

Il racconto di Maddalena

"Da allora - racconta la donna - non vivo più. Ho paura ad uscire di casa". Stando alle parole di Maddalena, ci sarebbero state altre aggressioni. L'ultima sarebbe avvenuta a metà ottobre di fronte al condominio: erano le 18 quando si sarebbe innescato il litigio. "Ho ricevuto dei colpi al volto, sono svenuta e sono rimasta stesa per terra per molti minuti. Mi sono risvegliata alle 18,43". Soccorsa, questa volta ha riportato traumi per 8 giorni di prognosi. 

I militari dell'Arma sono intervenuti nuovamente, hanno acquisito il filmato della donna e indagato sulla vicenda, ma non c'era flagranza di reato. L'episodio è stato segnalato alla Procura della Repubblica, che valuterà su come procedere. 

Una vicenda dolorosa, che pare andare avanti da tempo. I vicini di casa, intervistati da Chi l'ha visto? danno una versione diversa. Raccontano di un processo in corso con un altro vicino, nel quali sarebbero loro ad essere vittime di violenza e negano ogni addebito. 

Intanto per Maddalena resta la paura di uscire di casa: "Una casa amata e che mi costa sacrifici - spiega - tuttora pago un mutuo e non la voglio lasciare. Ma questa non è vita".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Aggredita e picchiata dai vicini, aiutatemi", il racconto di Maddalena. "Non vivo più"

ArezzoNotizie è in caricamento