Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca Arezzo Nord / Località San Polo

Gli distrugge casa con un escavatore. Lui prende la carabina e lo uccide: arrestato per omicidio

A San Polo l'ennesima lite tra vicini è finita in tragedia. La vittima è un operaio di 57 anni, freddato da quattro colpi d'arma da fuoco. Semidistrutta l'abitazione, dichiarata inagibile dai vigili del fuoco. S.M, 53enne, adesso si trova nel carcere di Arezzo

Infuriato per l'ennesima lite, un operaio 57enne si è messo alla guida del suo escavatore e con la benna ha cominciato a colpire più volte la villetta del vicino, con il quale i dissidi duravano da tempo. Ha distrutto l'ingresso e una finestra dell'abitazione, danneggiando gravemente sia le mura che il tetto dello stabile. Con il mezzo pesante, andando ripetutamente avanti e indietro, ha investito le quattro autovetture parcheggiate nel piazzale, provocando evidenti ammaccature alle carrozzerie. Una furia vera e propria che ha sorpreso due famiglie riunite per la cena. Una delle persone all'interno della casa, un uomo di 53 anni, S.M., italiano, ha imbracciato una carabina regolarmente detenuta e ha sparato dalla finestra almeno cinque volte. Quattro colpi hanno raggiunto il 57enne, di nazionalità albanese, uccidendolo.

Il tragico episodio si è verificato intorno alle 20.30 di ieri sera, 5 gennaio, al civico 69 di San Polo, frazione alle porte di Arezzo. I vigili del fuoco, arrivati sul posto, hanno dovuto spengere il motore dell'escavatore, rimasto acceso, e provvedere a far uscire in sicurezza le persone che si trovavano all'interno dell’abitazione, successivamente valutata inagibile.

I carabinieri hanno invece arrestato il 53enne con l'accusa di omicidio. L’arma e i bossoli rinvenuti sulla scena del reato sono stati sequestrati così come tutta l’area di interesse, sottoposta ai rilievi del reparto investigazioni scientifiche. L’autorità giudiziaria ha disposto gli accertamenti medico legali del caso che verranno svolti nei prossimi giorni presso l’ospedale di Siena. Nell’attesa dell’interrogatorio di garanzia, l’arrestato è stato condotto al carcere di Arezzo. Le indagini sono affidate al pubblico ministero Laura Taddei.

San Polo, il luogo della tragedia

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli distrugge casa con un escavatore. Lui prende la carabina e lo uccide: arrestato per omicidio
ArezzoNotizie è in caricamento