Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Le ultime ore di Enzo e l'impegno nella festa del Perdono. Terranuova in lutto, il sindaco annulla il concerto

Poche parole, postate su facebook. Il sindaco di Terranuova Bracciolini Sergio Chienni affida al proprio profilo social un pensiero sulla tragedia avvenuta alla periferia del paese ieri sera, costata la vita a Enzo Canacci, ucciso dalla moglie in...

enzo-canacci-2

Poche parole, postate su facebook. Il sindaco di Terranuova Bracciolini Sergio Chienni affida al proprio profilo social un pensiero sulla tragedia avvenuta alla periferia del paese ieri sera, costata la vita a Enzo Canacci, ucciso dalla moglie in un impeto d'ira. Un pensiero poi condiviso anche sulla fanpage del Comune terranuovese: "Cordoglio e vicinanza alla figlia Bianca e ai suoi familiari".

Terranuova Bracciolini si è svegliata questa mattina scossa dal dramma che si è consumato poche ore prima in via le Case, non lontano dallo stabilimento dell'Abb.

Il paese, proprio in questi giorni, sta celebrando le festività del Perdono, appuntamento annuale molto sentito, e il sindaco Chienni ha deciso che questa sera il concerto della Filarmonica Giuseppe Verdi in piazza della Repubblica, evento di chiusura della sei giorni della manifestazione, non si terrà.

Dalle 21,30, spazio al silenzio al posto delle note. E sul palco saranno posti i gonfaloni listati a lutto della Filarmonica, del Comune terranuovese e dell'Avis di Terranuova, di cui Enzo Canacci era stato prima presidente e poi presidente onorario. Peraltro, nonostante i problemi di salute degli ultimi anni, la vittima dell'omicidio aveva sempre preso parte attivamente al Perdono.

Stasera - scrive il sindaco Chienni - in segno di cordoglio non si terrà il concerto della Filarmonica Giuseppe Verdi. Sul palco saranno posti i gonfaloni listati a lutto della Filarmonica, dell'Avis e del Comune, a ricordo dell'impegno e della passione civile di Enzo. Le nostre condoglianze e la nostra vicinanza vanno alla figlia Bianca e ai suoi familiari.

Le ultime ore di vita di Enzo Canacci

Enzo Canacci aveva 62 anni. Da qualche anno si aiutava con bastone per deambulare a seguito di un ictus che lo aveva colpito. Una patologia invalidante, ma che tuttavia gli permetteva di continuare a lavorare. Era stato impiegato all'Enel, a Firenze. Viveva nell'appartamento di via Le Case assieme alla figlia 25enne e alla moglie Clara, arrestata per l'omicidio dell'uomo. La donna, 58enne, è impiegata nel Fiorentino.

I vicini di casa hanno notato per l'ultima volta Enzo Canacci ieri intorno a mezzogiorno, stava rincasando dopo aver dato una mano alla festa del Perdono, di cui era parte attiva con la sua associazione, l'Avis. Poi, nel pomeriggio, il litigio con la moglie e la tragedia.

@MattiaCialini

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le ultime ore di Enzo e l'impegno nella festa del Perdono. Terranuova in lutto, il sindaco annulla il concerto

ArezzoNotizie è in caricamento