Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

L'Arbitro Consob fa un assist agli azzerati rimasti senza ristoro

Un verdetto che apre a (flebili) speranze per gli azzerati dal decreto Salva banche. Chi è rimasto a bocca asciutta dal ristoro (tutti gli azionisti e una parte degli obbligazionisti subordinati) può essere confortato dal parere dell'Arbitro per...

banca-etruria-ubi-protesta-massiah15

Un verdetto che apre a (flebili) speranze per gli azzerati dal decreto Salva banche. Chi è rimasto a bocca asciutta dal ristoro (tutti gli azionisti e una parte degli obbligazionisti subordinati) può essere confortato dal parere dell'Arbitro per le controversie finanziarie (Acf), istituito un anno fa presso la Consob, per risolvere rapidamente i contenziosi tra risparmiatori e intermediari.

L'organismo non si è pronunciato su casi della ex Banca Etruria, ma il principio potrebbe essere applicato sia agli azzerati dell'ex istituto di credito aretino che delle ex Banca Marche, CariChieti e CariFerrara.

In sostanza il Collegio ha detto che i clienti della vecchia banca ai quali quest'ultima ha collocato azioni violando le norme, così come potevano avanzare richieste di risarcimento al vecchio istituto, potrebbero farlo nei confronti del nuovo che lo ha acquisito. Nel caso di Etruria, Ubi.

Un principio che però si scontra con le clausole di acquisto, rigidissime, poste da Ubi al momento in cui ha rilevato le nuove Etruria, Marche e Carichieti. E che non sarà facile far valere in sede legale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Arbitro Consob fa un assist agli azzerati rimasti senza ristoro

ArezzoNotizie è in caricamento