Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Portareliquie, rosari e oggetti di antiquariato, arrestato l'Arsenio Lupin di Casa Bruschi

Sono tre i colpi commessi da un 64enne romano che lo scorso 11 luglio è stato identificato come l'autore di tre furti commessi all'interno della casa museo di Corso Italia

 

Piccoli manufatti, portareliquie, rosari, pendendi, crocifissi.
Oggetti trasportabili all'interno di una tasca e semplici da nascondere senza dare nell'occhio.
E' un 64enne romano il ladro seriale che negli ultimi tre anni ha sottratto oggetti dalla casa museo di Ivan Bruschi. Per lui sono scattati gli arresti domiciliari e dovrà rispondere di furto aggravato.

In tutto sono tre i colpi che lo hanno visto protagonista all'interno dell'edificio. L'arresto è avvenuto nella giornata di giovedì 11 luglio scorso e sono stati i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Arezzo ad eseguire la misura cautelare emessa dal gip del tribunale aretino.

"Gli episodi che lo riguardano - fanno sapere i carabinieri - sono in tutto tre. Tre furti perpetrati negli ultimi tre anni, quando l’uomo, in occasione dei giorni della Fiera Antiquaria, durante l'orario di apertura si è intrdotto all’interno del museo come un normale visitatore e, una volta verificato che nessuno lo osservava, ha forzato le teche di esposizione sottraendo piccoli manufatti di antiquariato".

Colpi così efferati e commessi così in fretta che i dipendenti del museo non sono mai riusciti a beccarlo in flagrante ma, al contrario, si sono accorti sempre dopo alcune ore degli ammanchi. Sono stati proprio questi ultimi ad avvertire i carabinieri e presentare regolare denuncia dell'accaduto.
Dopo mesi di indagini è stato grazie al controllo delle immagini di videosorveglianza realizzate all'interno dell'edificio di Corso Italia che il volto dell'Arsenio Lupin in salsa aretina è saltato fuori. 

L’uomo, su disposizione dell'autorità giudiziaria, è stato  sottoposto agli arresti domiciliari a Roma dove vive.

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento