Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca

Ladro di api ruba 10 arnie e rivende gli sciami: incastrato da filmati di telecamere di sorveglianza

Aveva indossato tuta e maschera di protezione, si era "armato" degli strumenti necessari per "addormentare" le api e ha messo a segno un furto: dieci arnie trafugate ai danni di un apicoltore. L'avrebbe fatta franca, se non fosse stato per alcune...

Aveva indossato tuta e maschera di protezione, si era "armato" degli strumenti necessari per "addormentare" le api e ha messo a segno un furto: dieci arnie trafugate ai danni di un apicoltore. L'avrebbe fatta franca, se non fosse stato per alcune telecamere poste sulla strada percorsa dal ladro, che lo hanno immortalato.

L'insolito furto è avvenuto nella notte tra il 2 e il 3 aprile a Castiglion Fibocchi. Il ladro di api aveva conoscenze tecniche specifiche ed è andato a colpo sicuro. Vestito di tutto punto, prima ha anestetizzato gli insetti, con l'apposito affumicatore, quindi ha preso le arnie e le ha caricate nel suo furgone. Poi si è spogliato ed è scappato. Pensava di andarsene senza lasciare traccia, ma subito dopo la denuncia presentata dall'apicoltore vittima del furto, i Carabinieri della stazione di Castiglion Fibocchi si sono messi sulle sue tracce. Hanno visionato le immagini girate dalle telecamere di sorveglianza disseminate nella cittadina e sono risaliti ad un furgone che quella notte aveva percorso strade dirette alla zona dove si trovavano le arnie. Nella mattinata del 13 aprile i militari dell'Arma hanno svolto una perquisizione a Ponte alla Chiassa, nell'abitazione di un 33enne rumeno. In un magazzino hanno ritrovato, smontate in più pezzi, tutte e 10 le arnie. Il giovane è stato denunciato per furto aggravato.

Nessuna traccia degli sciami, che sono già stati rivenduti. Il giovane probabilmente nelle mattine seguenti ha liberato le arnie e ha "confezionato i cosiddetti "pacchi di api" da mettere in vendita. Mentre sarebbero state ancora presenti nel laboratorio le api regine. Per l'apicoltore vittima del furto si tratta di un danno dal valore di circa 3mila euro.

Quello dei furti di arnie è un fenomeno sempre più diffuso. A volte tali furti sono realizzati anche su commissione, e non è da escludere che anche questo caso lo sia stato. Ogni sciame, raccolto in pacchi di api ha un valore commerciale di circa 200 euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladro di api ruba 10 arnie e rivende gli sciami: incastrato da filmati di telecamere di sorveglianza

ArezzoNotizie è in caricamento