Ladri in azione nella sede del Sansepolcro: danneggiati mobili e attrezzature

Si sono introdotti durante la notte nella sede, portando via due televisori a schermo piatto

Hanno approfittato dell'oscurità per colpire nella sede del Vivi Altotevere Sansepolcro. Si tratterebbe dell'ennesimo furto ai danni della società come lo stesso club biancnero ha scritto sulla propria pagina Facebook.

Tutti gli uffici che si trovano all'interno dello stadio Buitoni sono stati messi a soqquadro, come riporta anche TeverePost, con i ladri che hanno danneggiato anche mobili ed attrezzature. Sono stati portati via anche due televisori a schermo piatto. Sul fatto indagano i carabinieri di Sansepolcro, intervenuti sul posto per i sopralluoghi di rito dopo la chiamata effettuata dai dirigenti birtugensi.

"La società ha deciso di sporgere denuncia visto il ripetersi di tali eventi che non danneggiano solo il Sansepolcro ma l’intera collettività in quanto vengono sottratti anche materiali in uso a tanti ragazzi delle giovanili e della scuola calcio. In un contesto di forte crisi e di grande incertezza, eventi come questo minano ancora più a fondo, soprattutto a livello emotivo, la volontà di chi, con sacrificio di tempo ed ingenti risorse, opera quotidianamente per garantire un servizio di ampia utilità sociale. La speranza è che vengano individuati gli autori e che in futuro eventi simili possano non ripetersi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • Coronavirus oggi in Toscana: quasi 1.200 nuovi casi e 47 morti

  • In aula insieme ad Angelo. La storia di una classe tornata sui banchi per non lasciare solo l'amico

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

  • Spostamenti, la nuova ordinanza in Toscana. Cosa si potrà fare

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento