rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Cronaca Giotto / Via Leonardo da Vinci

Assalto al bancomat dell'Esselunga: in 3 minuti messo a segno un colpo da oltre 50mila euro

I conteggi ufficiali sono in corso, ma secondo gli inquirenti potrebbero essere stati rubati oltre 50mila euro dai ladri che stanotte si sono introdotti nello store

Tre minuti netti per mette a segno un colpo da oltre 50mila euro. Sono stati fulminei i ladri che questa notte hanno assaltato il bancomat di Banca Intesa San Paolo che si trova all'interno della galleria dell'Esselunga. Volto coperto, movimenti veloci e sicuri: una toccata e fuga (con qualche sbavatura, visti i contanti persi per strada) da professionisti del crimine. 

Lo scenario che gli agenti della Squadra Mobile, guidata da Sergio Leo, si sono trovati di fronte è stato di devastazione: l'esplosione è stata potente e alcuni pezzi del bancomat sono stati recuperati dall'altra parte del supermercato, dove si trova il banco frigo. 

Adesso l'istituto di credito sta portando a termine i conteggi, ma gli inquirenti hanno motivo di credere che il bottino sia stato davvero ingente: decine di migliaia di euro. 

L'auto come ariete e il furto fulmineo

Tutto si è svolto tra le 3,21 e le 3,24: ad attestarlo sono gli impianti di sorveglianza del centro commerciale. In questi tre minuti i malviventi si sono introdotti nella galleria utilizzando un'auto rubata come ariete, hanno fatto esplodere lo sportello Atm e poi si sono dati alla fuga. 

Dalle telecamere di sicurezza, gli investigatori hanno carpito i movimenti di due persone, quasi sicuramente uomini, che a volto coperto ( avevano una mascherina o una sciarpa a coprire i lineamenti) si sono diretti subito al bancomat, lo hanno fatto saltare, hanno arraffato i soldi e si sono dati alla fuga. All'esterno, con un'altra auto, c'era  uno o più complici ad aspettarli. 

Assalto al bancomat dell'Esselunga

Le indagini e la caccia all'uomo

Gli agenti della Scientifica questa mattina hanno svolto tutti i rilievi e hanno posto sotto sequestro alcune parti del bancomat: svolgeranno analisi ed esami per capire quale tipo di esplosivo abbiano utilizzato. Al vaglio degli inquirenti anche tutte le tracce che i due ladri potrebbero aver lasciato all'interno di Esselunga.

Le indagini procedono dunque serrate: gli agenti della mobile stanno vagliando tutte le indagini delle telecamere di sorveglianza e pare una possa aver inquadrato la targa del mezzo utilizzato dalla fuga. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assalto al bancomat dell'Esselunga: in 3 minuti messo a segno un colpo da oltre 50mila euro

ArezzoNotizie è in caricamento