"Dormivamo, ci sono entrati in casa e hanno rubato", il racconto. Aumentano le segnalazioni: controlli straordinari

Un nuovo episodio si è verificato in Valtiberina. Dopo l'anziano che si è trovato faccia a faccia con il ladro, una famiglia racconta

Si sono intrufolati in una abitazione nel cuore della notte e mentre proprietari dormivano hanno fatto man bassa di borselli, gioelli, contanti e generi alimentari e qualche indumento. Un bottino da circa 500 euro. 

Ancora un colpo è stato messo a segno in Valtiberina. Questa volta i malviventi hanno colpito a Tavernelle di Anghiari. Il modus operandi appare lo stesso utilizzato nei giorni scorsi a Ponte alla Piera e Caprese

L'ultimo colpo è stato messo a segno nella notte tra venerdì e sabato. Le vittime se ne sono accorte solo al mattino. 

"Verso le 9 - racconta una donna - mia madre si è svegliata e ha notato la finestra del bagno leggermente aperta. Dopodiché, ha notato che la sua borsa non era più al solito posto, quindi è venuta a svegliarmi chiedendomi se l'avessi spostata o presa. D'istinto, ho controllato la mia borsa, davanti al mio letto e ho notato che mancava il portafoglio".

Così le vittime hanno subito chiamato i carabinieri.

Mio padre stava tornando a casa in quel momento. Abbiamo così scoperto che anche il suo portafoglio era sparito. E' stato allora che ci siamo accorti che avevano portato via anche pane, affettati e altri generi alimentari. In camera mia hanno rubato alcuni indumenti, mentre hanno rubato il portagioie dal comodino di mia madre. Telefoni e computer non sono stati toccati. Successivamente abbiamo ritrovato borselli, borse e portagioie dietro casa, sparpagliati per terra. Non hanno rubato carte di credito o documenti, ma solo contanti e spiccioli. In totale, si sono portati via una refurtiva di circa 500 euro, tra gioielli e soldi".

I ladri sono entrati svitando le viti della finestra al piano terra e poi, dopo aver visitato l'abitazione e trafugato soldi e gioielli, sono usciti dalla finestra del bagno sempre a piano terra. "Nonostante siano entrati nelle nostre camere e abbiano rovistato nei nostri comodini, non ci siamo svegliati" raccontano increduli i familiari. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In questo periodo in Valtiberina ci sono state numerose segnalazioni di furti o tentativi di furto. Nella media invece sono rimaste le denunce presentate alle forze dell'ordine. Nonostante questo i militari dell'Arma hanno previsto una serie di servizi preventivi straordinari svolti già in questo fine settimana volti a prevenire altri episodi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non solo in tv: la Crew Dragon sarà visibile anche nei cieli italiani

  • Gilet arancioni in piazza, Vasco Rossi rilancia il post di Scanzi: "La farsa ha preso il posto della realtà"

  • Scontro frontale tra due moto: morto un centauro di 48 anni

  • Buoni postali fruttiferi, 100mila euro riconosciuti a un risparmiatore aretino. Il caso

  • Mascherine: dal 31 maggio stop alla distribuzione nelle farmacie, in arrivo nuove modalità

  • Obbligo di mascherine sempre, ecco cosa dice l'ordinanza del sindaco

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento