L'addio a Licio Gelli. Giorgetti e Mancini alla camera ardente, i funerali a Pistoia

La sua salma è stata trasferita all’interno della chiesa della Santissima Trinità di via Garibaldi dove è stata allestita la camera ardente. E’ iniziato l’ultimo viaggio di Licio Gelli, l’ex Venerabile della Loggia P2 che è venuto a mancare nella...

La sua salma è stata trasferita all’interno della chiesa della Santissima Trinità di via Garibaldi dove è stata allestita la camera ardente.

E’ iniziato l’ultimo viaggio di Licio Gelli, l’ex Venerabile della Loggia P2 che è venuto a mancare nella tarda serata di ieri.

Da tempo, stando ad alcune indiscrezioni che si stanno rincorrendo, le sue condizioni di salute si erano particolarmente aggravate. Dopo un primo ricovero nella clinica sanitaria San Rossore di Pisa, Gelli era stato trasferito al nosocomio cittadino lo scorso 13 dicembre. I medici aretini avevano confermato la diagnosi e lo avevano dimesso consentendogli di trascorrere gli ultimi giorni insieme alla propria famiglia. villa_wanda2Si è spento poco prima delle 23 a Villa Wanda.

Secondo quanto emerso in queste prime ore, le esequie funebri verranno celebrate domani alle 15 a Pistoia, sua città natale. Qui la salma sarà tumulata nella tomba di famiglia, nel cimitero della Misericordia. Intanto Paolo Bolognesi dell'Associazione dei familiari delle vittime di Bologna, ricorda di aver presentato un esposto alla procura per riaprire le indagini sul ruolo di Gelli nella strage del 1980.

Il corpo di Licio Gelli, fino alla tarda serata di oggi, resterà esposto nella chiesa di via Garibaldi poi lascerà Arezzo per raggiungere Pistoia. La salma è stata composta facendo indossare all'ex venerabile l'anello nobiliare e una spilla con il simbolo fascista appuntata sul vestito blue. Nei manifesti funebri appesi in città, il nome è preceduto dalle lettere "N.H." Nobilis Homo.

salma_gelli L'arrivo della salma alla Chiesa della Santissima Trinità ad Arezzo

Nel frattempo, i primi visitatori hanno già iniziato ad affollare la chiesa di via Garibaldi per rendere omaggio a Gelli. Il primo ad arrivare è stato l'ex presidente dell'Arezzo Calcio Piero Mancini e il suo storico avvocato Raffaello Giorgetti.

"La storia non gli ha reso giustizia fino ad oggi - ha dichiarato Giorgetti poco prima di entrare nella camera mortuaria - ma siccome so che la storia è una cosa seria, sono certo che ben presto saprà rendergli il giusto merito per il suo operato".

Dal 2001 Licio Gelli stava scontando gli arresti domiciliari (12 anni per la bancarotta fraudolenta dell'Ambrosiano) a Villa Wanda, sua storica residenza immersa nella collina di Santa Maria delle Grazie.

Nel 2006 l'ex venerabile si sposò in seconde nozze con Gabriela Vasile. Villa Wanda è stata sequestrata dallo Stato nell'ottobre del 2010 in seguito ad un blitz della Guardia di Finanza. Successivamente l'edificio venne dissequestrato poiché i reati fiscali vennero e la villa dissequestrata.

Nell'arco degli anni la residenza era stata meta anche di numerose manifestazioni. Prima tra tutte la Carovana Antimafia di Arci.

Si parla di

Video popolari

L'addio a Licio Gelli. Giorgetti e Mancini alla camera ardente, i funerali a Pistoia

ArezzoNotizie è in caricamento