La tragedia di Laterina e le offese sui social, strazio senza fine. Mercoledì i funerali di Ceccherini

E' morto per un colpo partito dalla propria carabina, durante una battuta di caccia di selezione al cinghiale. La scomparsa di Mauro Ceccherini è stata una tragedia che ha sconvolto un'intera cittadina, quella di Laterina, dove viveva con la...

mauro ceccherini

E' morto per un colpo partito dalla propria carabina, durante una battuta di caccia di selezione al cinghiale. La scomparsa di Mauro Ceccherini è stata una tragedia che ha sconvolto un'intera cittadina, quella di Laterina, dove viveva con la famiglia. Un dramma reso ancora più straziante dai commenti lasciati sui social, in calce a post condivisi da gruppi o in profili privati, nei quali la memoria del sessantenne è stata oltraggiata per la sua attività di cacciatore. Parole pesanti, pesantissime, scritte da leoni da tastiera che non si sono fermati nemmeno di fronte alla morte di una persona, di un uomo che con molta probabilità nemmeno conoscevano. E mentre i due figli e la moglie si preparano a dare l'estremo saluto al padre e al marito, quegli epiteti (è stato chiamato anche assassino) bruciano e fanno male a loro e a chiunque aveva conosciuto Ceccherini.

Quei commenti li hanno letti in molti e molti sono rimasti colpiti: si può essere contro la caccia, ma non per questo si può gioire di fronte ad una tragedia. Non solo. Ceccherini è stato accusato di essere un bracconiere. In realtà stava praticando una caccia di selezione. Niente a che vedere con la comune caccia al cinghiale (ancora chiusa). Si tratta invece di una attività venatoria regolamentata dalla Regione Toscana aperta con l'intento di contenere l'aumento esponenziale di questi ungulati. Per praticarla, Ceccherini aveva sostenuto anche un esame.

CAMERA ARDENTE E FUNERALE

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ceccherini era molto benvoluto nel quartiere di Laterina dove viveva con la famiglia, la Maestà. E proprio lì, nella chiesetta della Madonna della neve, da quest'oggi sarà aperta la camera ardente. I funerali si svolgeranno invece mercoledì mattina alle 10, nella chiesa della Prepositura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Schianto frontale e strada chiusa: 4 feriti, di cui tre ragazzi. Grave una 42enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento