Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

La tragedia di Hasan, il fratello: "Schianto per via di un pedone". Sepoltura in Bangladesh

Amava il calcio, il cinema d'azione e Mc Donalds, ma era fortemente legato alle tradizioni del suo Paese, il Bangladesh. Appassionato di cricket, di fede islamica, parte della solida comunità bengalese di Arezzo: Hasan Sarker aveva appena 23 anni...

hasan-sarker

Amava il calcio, il cinema d'azione e Mc Donalds, ma era fortemente legato alle tradizioni del suo Paese, il Bangladesh. Appassionato di cricket, di fede islamica, parte della solida comunità bengalese di Arezzo: Hasan Sarker aveva appena 23 anni quando è morto. Si è spento in un incidente stradale dentro il furgoncino guidato dal fratello, nella notte tra martedì e mercoledì ad Arezzo. Uno schianto tremendo, il familiare 27enne si è salvato e può riabbracciare moglie e figlia. Hasan è deceduto. Un ragazzo bravissimo, grande lavoratore: così lo ricordano al lavoro, in una ditta di lavorazione di preziosi a Foiano.

Il racconto dell'incidente fatto dal ragazzo che era al volante alla polizia municipale è chiaro: "Ho sbandato per evitare un pedone sbucato fuori all'improvviso". Non c'è modo di verificare la circostanza, la persona a piedi non è stata trovata all'arrivo dei primi soccorritori. Ma è una possibilità verosimile. Tanto più che il 27enne alla guida è risultato negativo ai test tossicologici.

L'incidente è avvenuto in viale Cittadini, dietro la stazione ferroviaria. I due fratelli arrivavano dalla Valdichiana. Entrambi operai in una azienda orafa foianese, stavano facendo ritorno a casa, in via Crispi ad Arezzo. Alle 22,15 un pedone sbucato all'improvviso da bordo strada avrebbe attraversato la carreggiata. Il fratello di Hasan avrebbe così sterzato, il furgone della ditta che stava guidando - un Citroen Nemo - ha poi iniziato la terribile carambola. Il mezzo ha finito la sua corsa, prima con il tamponamento di una Bmw (alla guida un aretino rimasto illeso), poi con lo schianto laterale contro un muro che non ho lasciato scampo ad Hasan.

Lutto nella comunità bengalese, l'Associazione Culturale del Bangladesh di Arezzo - realtà vivace del territorio - si esprime anche con una nota su facebook: "L'associazione si stringe al dolore della famiglia". La salma rientrerà nella terra di origine della vittima e verrà sepolta nei prossimi giorni con rito islamico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La tragedia di Hasan, il fratello: "Schianto per via di un pedone". Sepoltura in Bangladesh

ArezzoNotizie è in caricamento