Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

La Finanza nella sede di Banca Etruria di Civitavecchia

La Guardia di Finanza nella sede di Banca Etruria di Civitavecchia. E' scattata stamani la perquisizione su ordine della procura laziale che sta indagando sulla morte del pensionato Luigino D’Angelo, avvenuto lo scorso 28 novembre. L'anziano...

La Guardia di Finanza nella sede di Banca Etruria di Civitavecchia. E' scattata stamani la perquisizione su ordine della procura laziale che sta indagando sulla morte del pensionato Luigino D'Angelo, avvenuto lo scorso 28 novembre.

L'anziano aveva perso circa 100mila euro dei propri risparmi, dopo l'azzeramento delle obbligazioni subordinate che aveva sottoscritto con l'istituto di credito.

Le Fiamme Gialle guidate dal generale Giuseppe Bottillo intendono verificare le condizioni di investimento di Luigi D'Angelo, ma anche quelle di altri risparmiatori. In particolare la Finanza vuole comprendere se i clienti fossero stati informati del rischio che correvano. Il pm di Civitavecchia Alessandra D'Amore è presente alle perquisizioni: le ipotesi di reato al vaglio sono quelle di istigazione al suicidio e truffa.

Sul blitz interviene il Codacons che "plaude l'iniziativa della Procura di Civitavecchia". Spiega il presidente Carlo Rienzi: "Tale operazione è di fondamentale importanza per ricostruire i fatti e accertare le responsabilità connesse al suicidio del pensionato, e per tale motivo auspichiamo massima severità e rigore nelle doverose verifiche".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Finanza nella sede di Banca Etruria di Civitavecchia

ArezzoNotizie è in caricamento