Lunedì, 26 Luglio 2021
Cronaca

La casa degli orrori: spaccio e degrado sociale. Tre arresti e una denuncia

Al primo piano una fucina della droga e una rampa di scale sopra, l'orrore del degrado e dell'abbandono. Sono stati i carabinieri della compagnia di San Giovanni Valdarno, al termine di attività investigativa, a fare irruzione in una casa del...

Schermata 2018-08-31 alle 12.56.22

Al primo piano una fucina della droga e una rampa di scale sopra, l'orrore del degrado e dell'abbandono.

Sono stati i carabinieri della compagnia di San Giovanni Valdarno, al termine di attività investigativa, a fare irruzione in una casa del Matassino, frazione di Castelfranco Piandiscò.





Qui, dopo un rocambolesco ingresso, sono state arrestate tre persone per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti ed è scattata una denuncia per altri reati.

Al piano terra, secondo quanto riportato dai militari valdarnesi, sono state trovate cinque persone, tra cui una donna, tutte di origine magrebina. Alla vista dei carabinieri gli animi delle persone presenti nell'appartamento hanno iniziato a riscaldarsi tanto che, alcuni di loro hanno iniziato a dare in escandescenza.

Uno di questi ha persino estratto dalla tasca un coltello e lo ha usato per minacciare i militari. Un tentativo goffo che è terminato con le manette ai polsi.

E mentre i militari immobilizzavano il loro aggressore la donna ha tentato di colpirli alla testa con un oggetto contundente. Approfittando della confusione due dei residenti dell'appartamento sono riusciti a scappare facendo perdere le loro tracce.

All'interno dell'abitazione sono stati recuperati 180 grammi di cocaina, in parte suddivisa in dosi, materiale utile al confezionamento, un bilancino di precisione, nonché 3.400 euro, ritenuti provento dell'attività di spaccio.

Successivamente la perquisizione è stata estesa al piano superiore dell'abitazione.

Qui si trovava la residenza del proprietario dell'immobile e dall'anziana madre di 88 anni. Una volta fatto ingresso nell'appartamento i militari si sono trovati di fronte ad uno stato di assoluto degrado e disordine, con pavimenti ricoperti da indumenti, rifiuti, cibo per animali, nonché escrementi di cani e gatti, uno dei quali morto ed in decomposizione.

Sul posto è stato fatto intervenire personale della Asl ed i servizi sociali di Castelfranco ed al termine delle operazioni la donna, per precauzione, è stata ricoverata all'ospedale della Gruccia per gli accertamenti del caso. Gli animali invece sono stati affidati a persone di fiducia giunte sul posto.

Il proprietario di casa è stato denunciato per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, detenzione di arma e maltrattamenti, per le condizioni di degrado in cui viveva la madre. Ulteriori indagini sono in corso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La casa degli orrori: spaccio e degrado sociale. Tre arresti e una denuncia

ArezzoNotizie è in caricamento