rotate-mobile
Cronaca

"Raffiche di vento fino a 87 km/h e precipitazioni molto scarse". Il maltempo di ieri spiegato da Arezzo Meteo

I ragazzi di Arezzo Meteo dal loro punto di vista, seppur amatoriale, sono diventati un riferimento nel territorio, tanto che la chat delle segnalazioni alla quale partecipano quasi 200 persone da tutta la provincia funge proprio da aggiornamento in tempo reale

Nei vari paesi colpiti dal maltempo del tardo pomeriggio di ieri è il giorno della conta dei danni. Ma cosa è successo improvvisamente a partire da dopo le 18? Ad annunciare l'arrivo della tempesta è stato il vento, il fenomeno atmosferico per l'esattezza è stato un downburst, termine tecnico per definire una sorta di scoppio in basso di aria. A spiegarlo sono i ragazzi di Arezzo Meteo che dal loro punto di vista, seppur amatoriale, sono diventati un riferimento nel territorio, tanto che la chat delle segnalazioni alla quale partecipano quasi 200 persone da tutta la provincia funge proprio da aggiornamento in tempo reale. Abbiamo chiesto qualche spiegazione a Lorenzo Sestini, presidente di Arezzo Meteo.

Sestini_planetario_Natale2018-2-2-2-2-2 Dunque cosa è successo ieri?

La temperatura elevata di questo periodo non fa altro che ad ogni prima infiltrazione fresca e umida arrecare problematiche di forte contrasto termico. Ieri, nonostante tutto, ci è andata bene, sopratutto per la città perchè il grosso è stato a nord ovest di Arezzo. Precisiamo che non c'e stata alcuna tromba d'aria ma si è trattato du un downburst, ovvero un forte scoppio in basso di aria.

Le raffiche di vento hanno spaventato la cittadinanza e provocato i danni maggiori però.

Si il vento è stato importante. La velocita massima raggiunta nelle nostre stazioni meteo è di 87 kmh a Chiani, 75kmh a Tregozzano, e 55kmh alla stazione di Antria.

Le precipitazioni, molto attese per dare sollievo alla terra, sono state scarse, hanno deluso le aspettative.

Le precipitazioni sono state ridicole in alcune zone, basti pensare che nella zona di Cortona non ha piovuto quasi niente. Un leggero sospiro di sollievo c'è stato per altre zone come Monte San Savino che ha registrato 20 litri al mq, oppure Palazzo del Pero con 16 litri, Chiani 10 e solamente 6 litri in città.

E ora cosa dobbiamo attenderci?

Ed ora si riparte con una fase calda sopra media per la settimana con assenza di precipitazioni. I fungaioli potranno godere delle belle ricerche nelle zone dove ha piovuto di più.

E infine la raccomandazione di Arezzo Meteo.

Ricordiamo sempre all’utenza che le nostre previsioni sono del tutto amatoriali, che non emettiamo mai allerte che sono di esclusiva pertinenza degli organi preposti e che le nostre rimangono previsioni fatte da appassionati. Una previsione meteo non è una certezza meteo.

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Raffiche di vento fino a 87 km/h e precipitazioni molto scarse". Il maltempo di ieri spiegato da Arezzo Meteo

ArezzoNotizie è in caricamento