rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca

Insulta gli agenti della Municipale durante i rilievi per un incidente: medico condannato

In aula presenti gli avvocati Francesco Molino al fianco dell'imputato, Roberto Alboni e Tommaso Acuti rispettivamente in difesa degli agenti e del sindacato

Condannato dopo aver attaccato verbalmente gli agenti della Polizia Municipale. È quanto disposto dal giudice monocratico presso il tribunale di Arezzo Isa Antonietta Salerno nei confronti di un medico 50enne reo di aver insultato gli operetatori intevenuti per i rilievi su un incidente stradale. Il fatto risale al 20 dicembre 2017 e, come riporta il Corriere di Arezzo, i dettagli della vicenda sono stati ripercorsi durante il procedimento. Secondo quanto appurato, il medico quel giorno si recò in via Petrarca dove la moglie era rimasta coinvolta in un tamponamento. Fortunatamente non venne registrato alcun ferito grave ma, a quanto pare, il 50enne ebbe da recriminare sulle modalità con cui gli agenti eseguirono i rilievi oltre per come si erano comportati con la moglie. Uno scambio verbale irruento dove sono volate parole grosse e appellativi pesanti. Ne seguì la denuncia penale sfociata poi in processo. Sei agenti si sono costituiti parte civile e a loro si è unito anche il sindacato Csa Ral, così come disposto dal giudice. Durante il rito abbreviato, il medico è stato giudicato colpevole di oltraggio a pubblico ufficiale e condannato a 4 mesi con il beneficio della condizionale oltre al risarcimento di 500 euro per ogni agente e per il sindacato e, anche, al pagamento delle spese legali. In sede civile sarà quantificato definitivamente il valore del risarcimento.

In aula presenti gli avvocati Francesco Molino al fianco dell'imputato, Roberto Alboni e Tommaso Acuti rispettivamente in difesa degli agenti e del sindacato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insulta gli agenti della Municipale durante i rilievi per un incidente: medico condannato

ArezzoNotizie è in caricamento