Scappa dai Carabinieri e getta via involucri di cocaina: 32enne arrestato dopo un inseguimento

Movimentato episodio nella notte in via Romana: l'attività di indagine è partita da una serie di segnalazioni

Un'indagine vecchio stile, partita da alcune segnalazioni e svolta con appostamenti, pedinamenti e attività di osservazione. Poi il momento dell'azione, scoccato questa notte: un inseguimento prima con l'auto e poi a piedi, e poi l'arresto di un uomo e il sequestro di quasi 400 grammi di cocaina. A portare a termine l'operazione sono stati i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Arezzo che sono entrati in azione in seguito a servizi di contrasto alla diffusione degli stupefacenti. 

A finire nei guiai un 32enne di origini albanesi, già pregiudicato per reati specifici.

I militari, in seguito a segnalazioni su una attività di spaccio nella zona di via Romana - che si stava verificando da tempo -  hanno avviato una serie di appostamenti per individuare lo spacciatore. La notte scorsa l'uomo è stato rintracciato nei pressi della sua abitazione, che si trova proprio in quella strada. Alla vista dei militari si è dato ad una precipitosa fuga, cercando anche di disfarsi della droga in suo possesso. Sperando di passare inosservato, ha gettato sotto un'auto in sosta un involucro. I carabinieri però, dopo un inseguimento prima con l’auto di servizio e poi a piedi, sono riusciti a bloccarlo poche centinaia di metri più avanti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In totale sono stati trovati e sequestrati circa 370 grammi di cocaina, suddivisa in sette involucri. La successiva perquisizione domiciliare presso l’abitazione dell’uomo ha consentito di recuperare un modico quantitativo di marijuana, un bilancino di precisione e circa mille e 500 euro in contanti. ritenuti provento dell’attività di spaccio.
I successivi approfondimenti hanno permesso di accertare che l’uomo è rientrato in Italia illegalmente in seguito ad una espulsione dal territorio nazionale nel 2018.
Il 32enne si trova adesso nella casa circondariale di Arezzo. Dovrà rispondere dei reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e di rientro nel territorio nazionale senza autorizzazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vasco Rossi incontra Scanzi e Mastandrea: "Saluti dall'Italia, quella bella"

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Arezzo, già 12 casi di Legionella. La Asl: "Ecco come si può contrarre e come prevenirla"

  • Travolta dal marito in retromarcia: è in prognosi riservata

  • Il prof Caremani: "Attenzione, il virus non è più buono d'estate. E i politici diano l'esempio, vedo foto da irresponsabili"

  • Un'altra vittima in moto: scontro fatale per un 61enne. Era presidente del Consorzio Agrario di Ancona

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento