Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca Sansepolcro

Indagine lampo dei Carabinieri, tre giovani nei guai per spaccio. Incastrati dal cane antidroga

Sequestrato mezzo chilo di stupefacenti: hashish, ketamina e marijuana sequestrati

Avevano messo in piedi un giro di spaccio di sostanze stupefacenti, ma sono stati scoperti e arrestati dai carabinieri. Un'indagine lampo e il fiuto di un cane antidroga hanno incastrato tre giovani della Valtiberina. 

L'operazione, che ha coinvolto i Carabinieri di Sansepolcro, insieme ai colleghi della Stazione di Pieve Santo Stefano e del Nucleo Cinofili di Firenze, è partita da un semplice controllo stradale durante il quale i militari hanno trovato un 19enne biturgense in possesso di un modesto quantitativo di hashish.

In seguito i Carabinieri della caserma di via del Prucino hanno deciso di approfondire la situazione: hanno seguito il ragazzo nei suoi spostamenti, ricostruito le sue frequentazione e raccolto una serie di indizi che li hanno portati a sospettare "che dietro quel ritrovamento di pochi grammi di hashish ci fosse dell’altro".

carabinieri operazioni (1)A quel punto, "dopo aver informato l’autorità giudiziaria e aver da questa ricevuto delega, i Carabinieri" grazie all'aiuto di un cane antidroga, gli investigatori si sono recati nelle prime ore della mattinata nell’abitazione del ragazzo ed hanno eseguito una perquisizione domiciliare. Durante l'accertamento "sono stati rinvenuti e sequestrati un bilancino di precisione, circa 6 grammi di hashish e 6 di ketamina granulare e materiale per il confezionamento delle sostanze". Subito dopo i militari hanno fatto irruzione in una seconda abitazione, anche questa già emersa nei precedenti appostamenti, residenza di una coppia di giovani del posto, poco più che ventenni.

"Nell’abitazione sono state trovati e sequestrati circa 22 grammi di ketamine in polvere, 13 di marijuana già essiccata e 600 di hashish. Con i bilancini di precisione e il cellophane in loro possesso, i due avevano già confezionato le varie sostanze stupefacenti in dosi pronte per la vendita" spiega l'Arma dei Carabinieri.

Per i due è immediatamente scattato l’arrestato in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. Dopo le formalità di rito sono stati accompagnati e ristretti negli istituti carcerari di Arezzo e Firenze-Sollicciano. Nel corso delle due perquisizioni i Carabinieri hanno anche sottoposto a sequestro, ritenendo che potesse trattarsi del provento delle loro attività illecite, la somma complessiva di circa 2.000 euro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Indagine lampo dei Carabinieri, tre giovani nei guai per spaccio. Incastrati dal cane antidroga
ArezzoNotizie è in caricamento