Martedì, 28 Settembre 2021
Incidenti stradali Badia Tedalda

"Eravamo grandi amici, sono desolato". Il dolore del sindaco per il 52enne morto nel dirupo

Alberto Santucci è il sindaco di Badia Tedalda, così ricorda Megdi Sinani, che ieri è precipitato con il trattore fuori strada perdendo la vita: "Lavorava nei tagli dei boschi, da anni abitava in zona. Lascia una splendida famiglia"

E' affranto il sindaco di Badia Tedalda Alberto Santucci, ieri ha perso un amico: "un amico con la A maiuscola", sottolinea. E tutta la comunità di Badia Tedalda si stringe attorno alla famiglia di Megdi Sinani, addetto al taglio dei boschi classe 1969 morto ieri mattina in un terribile incidente lungo la strada comunale di Serriole. Il trattore che stava guidando è precipitato in un dirupo per circa 50 metri, non lasciando scampo al 52enne.

Il ricordo del sindaco

Megdi Sinani era originario della Macedonia, ma da tanti anni viveva a Badia. Coordinava una squadra di operai boschivi. Viveva con la moglie e due figli: qualche anno fa, in Comune, si era tenuta la cerimonia che aveva sancito la cittadinanza italiana di uno dei figli. "Ho appreso la notizia e sono desolato - ha detto Santucci - anche perché eravamo amici e lui in questo periodo stava un po’ meglio, dopo una malattia che lo aveva debilitato. Lascia la moglie e due figli splendidi", racconta il primo cittadino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Eravamo grandi amici, sono desolato". Il dolore del sindaco per il 52enne morto nel dirupo

ArezzoNotizie è in caricamento