rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Incidenti stradali Bucine

Travolto e ucciso sulla strada: è caccia al "pirata"

Le indagini della Polizia stradale per rintracciare il mezzo che investito un 61enne di Bucine. Il ricordo del sindaco: "Un grande dolore per la comunità"

Le indagini ella Polizia Stradale di Firenze Nord si stanno concentrando sul mezzo che ha travolto e ucciso Carmine Cutillo, 61enne residente a Bucine, intorno alle 18,45 di giovedì 29 giugno, due giorni fa, sull'A1 nei pressi di Scandicci.

L'uomo stava tornando dal lavoro, aveva fermato il suo furgone in una piazzola di sosta a bordo strada. Poi avrebbe attraversato la carreggiata a piedi. Secondo la ricostruzione della Polizia stradale si trovava tra la corsia di marcia e le due sorpasso quando si è verificato l'impatto con mezzo di passaggio. Non è chiaro perché Cutillo si sia fermato a bordo strada con il proprio mezzo, né perché si trovasse a piedi sulla carreggiata dell'autostrada. Di certo gli agenti stanno cercando di risalire all'identità della persona alla guida del mezzo che l'ha travolto, facendolo sbalzare di vari metri e procurandogli le lesioni fatali. Il responsabile non si è fermato e non si è premurato di prestare soccorso. La Polizia sta cercando di risalire alla targa del veicolo pirata sia attraverso i filmati delle telecamere che ascoltando possibili testimoni.

Intanto a Bucine si attende il rientro della salma, ancora a disposizione della magistratura, per l'ultimo saluto. "Cutillo viveva da anni nella nostra cittadina - lo ha ricordato ieri il sindaco Nicola Benini - ed era ben inserito. Una persona tranquilla e socievole, stimata dai tanti che lo conoscevano. È un grande dispiacere per l'intera comunità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Travolto e ucciso sulla strada: è caccia al "pirata"

ArezzoNotizie è in caricamento