Incidenti stradali

Mortale sulla 71, la tragedia per un'invasione di corsia. Non c'è omicidio stradale

Al momento non è stata disposta l'autopsia, la ricostruzione dei carabinieri

Stava rincasando Pier Paolo Ferrini, il geometra di Capolona morto nell'incidente stradale di ieri sera sulla regionale 71, intorno alle 20. Non si configura l'ipotesi di omicidio stradale e non è stata disposta, al momento, l'autopsia sulla salma del cinquantenne.

La dinamica dell'incidente

Sull'episodio stanno indagando i carabinieri della compagnia di Arezzo guidata da Pierfrancesco Di Carlo, intervenuti sul posto insieme ai vigili del fuoco e al 118 aretino subito dopo lo schianto. Coinvolte due auto, la Fiat Punto di Ferrini e una Audi A4, guidata da un 40enne di Subbiano, rimasto pressoché illeso nell'impatto.

Ferrini ha riportato lesioni gravissime, in particolare all'addome, ed è morto in ospedale ad Arezzo poco dopo l'incidente. La sua auto, per cause in corso di accertamento, avrebbe improvvisamente deviato dalla sua corsia di marcia, andando a scontrarsi con la vettura che sopraggiungeva nella corsia opposta.

Il sindaco di Capolona: "Addio Pier Paolo, professionista stimato e persona pacata"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mortale sulla 71, la tragedia per un'invasione di corsia. Non c'è omicidio stradale

ArezzoNotizie è in caricamento