rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
Incidenti stradali Montevarchi

Tragedia in moto, morto l’ex commissario Mauro Mancini Proietti. Chiassai: “Addio a un collaboratore e grande amico”

Sessantenne, Mancini Proietti ha perso la vita in un incidente stradale avvenuto nel primo pomeriggio in Valdarno

“Una notizia che non avrei mai voluto sentire e che mi ha tolto il respiro". Così la presidente della provincia Silvia Martini Chiassai ha commentato la drammatica notizia della scomparsa di Mauro Mancini Proietti. 

Sessantenne, ex commissario di Polizia a Montevarchi, stretto collaboratore di Chiassai in Provincia, era anche docente dell'Università di Siena, marito e padre amorevole. 

L'incidente mortale

Mancini Proietti è deceduto nel primo pomeriggio di oggi per un incidente in moto, mezzo che tanto amava perché gli permetteva di destreggiarsi tra i suoi innumerevoli impegni con grande dinamicità. Stava percorrendo via Aretina in direzione Levanella quando, per motivi ancora da accertare, ha perso il controllo della moto ed è finito a terra. Dall'altra corsia, in direzione opposta, è sopraggiunto un furgone che non è riuscito ad evitarlo. L'impatto è stato violento. Sul posto sono accorsi i sanitari dell'emergenza urgenza, che hanno anche attivato l'elisoccorso Pegaso, e i vigili del fuoco. Ma per il 60enne non c'era più nulla da fare. 

Lo sgomento e il cordoglio di Montevarchi

Un fulmine a ciel sereno per la città di Montevarchi dove era molto conosciuto e stimato. Toccante il messaggio di cordoglio della sindaca Silvia Chiassai Martini.

"Oggi è venuto a mancare nell’incidente di Levanella il Prof. Mauro Mancini Proietti che tutto il Valdarno conosceva per essere stato per tanti anni Commissario di Polizia a Montevarchi e quindi punto di riferimento del territorio, svolgendo il suo ruolo sempre con competenza ed abnegazione. Negli ultimi anni si era reso disponibile ad aiutarmi in Provincia curando gli aspetti giuridici risolvendo anche questioni pregresse importanti. Un vero esempio di persona dedita alle Istituzioni che aveva servito una vita. Era un uomo che coltivava tante passioni ed interessi, dal mondo subacqueo, allo sport e al calcio di cui era arbitro e tifoso. Un uomo energico e vivace, docente universitario in tanti corsi di laurea. La sua prematura scomparsa è una grande perdita per la comunità, ma soprattutto oggi perdiamo un amico  e un collaboratore serio e fidato che dava tanto in tanti ambiti. Un forte abbraccio alla moglie e alla figlia”

Anche il commissario provinciale Lega Matteo Grassi, insieme con i segretari e commissari delle sezioni, i sindaci, gli assessori, i consiglieri comunali e provinciali, i militanti e i tesserati tutti si stringono nel cordoglio alla famiglia di Mauro Mancini Proietti. "Resterà per ognuno di noi indelebile il ricordo di un uomo appassionato, entusiasta, profondo conoscitore delle norme e del territorio, da sempre devoto allo Stato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia in moto, morto l’ex commissario Mauro Mancini Proietti. Chiassai: “Addio a un collaboratore e grande amico”

ArezzoNotizie è in caricamento