Domenica, 13 Giugno 2021
Incidenti stradali

Tragedia alla cronoscalata, verso gli accertamenti tecnici sull'auto. "Al momento nessun indagato"

La Procura di Arezzo prosegue nelle sue indagini. Oggi l'accertamento cadaverico sulla salma di Bonacchi

Foto tratta da Facebook

Il fascicolo è aperto, ma al momento non ci sono nomi iscritti sul registro degli indagati. Vanno avanti gli accertamenti della Procura di Arezzo sulla tragedia avvenuta sabato scorso durante la cronoscalata Camucia Cortona nella quale ha perso la vita il pilota pistoiese Farbizio Bonacchi. 

L'auto è stata posta sotto sequestro e in queste ore dovrebbero essere disposti accertamenti tecnici dalla pm Laura Taddei.  Gli inquirenti vogliono accertare se dietro al terribile schianto ci sia stato qualche malfunzionamento tecnico della Gloria Kit guidata da Bonacchi o se si sia trattato di un errore umano o di una drammatica fatalità. 

Intanto questa mattina sul corpo del 54enne è stata eseguita una ricognizione cadaverica. Il dottor Giuseppe Tumino dell'equipe di Medicina Legale dell'Università di Siena ha raggiunto l'obitorio dell'ospedale della Fratta per svolgere tutti gli accertamenti. Il trauma riportato nell'impatto - una frattura alla base cranica - è subito apparso gravissimo e ci sarebbero stati pochi dubbi sulle cause del decesso. Per questo non sarebbe previsto lo svolgimento di un'autopsia. 

L'incidente 

L'incidente è avvenuto sabato scorso, nel tardo pomeriggio. Bonacchi  è partito con la sua Gloria Kit alle 18,12 per le qualificazioni. Dopo appena due minuti, a poche centinaia di metri di distanza, il terribile impatto con una pianta. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia alla cronoscalata, verso gli accertamenti tecnici sull'auto. "Al momento nessun indagato"

ArezzoNotizie è in caricamento