menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Schianto in A1, stabili le condizioni della donna ricoverata a Le Scotte

La signora, residente in provincia di Brescia, ha riportato alcune fratture in seguito all'incidente

Sono stabili le condizioni della donna rimasta coinvolta insieme al marito e al figlio nell'incidente stradale che si è verificato questa mattina nel tratto aretino dell'autostrada A1. Il camper su cui viaggiavano in direzione nord si è schiantato contro il guardrail. A bordo del mezzo il pare, al volante, e il figlio hanno riportato solo lievi traumi. E' andata peggio alla madre, una signora residente nel bresciano di 63 anni.

Schianto in A1: camper contro guardrail. Grave un passeggero sbalzato fuori dal mezzo

La donna è stata sbalzata fuori dal mezzo. Le sue condizioni sono apparse gravi ai sanitari del 118 - una ambulanza infermierizzata di Monte San Savino, una ambulanza della pubblica assistenza di Foiano, oltre a Pegaso - accorsi sul posto insieme alla polizia stradale e ai vigili del fuoco.

La signora è stata trasferita con l'elisoccorso all'ospedale Le Scotte di Siena dove è attualmente ricoverata. La 63enne si trova sotto osservazione al pronto soccorso. Le sue condizioni sono stabili anche se nell'impatto ha riportato varie fratture.

Quel tratto 'maledetto' della A1

Il rumore delle lamiere e delle sirene. Per chi abita nei pressi del km 360 dell'Autostrada del Sole l'incidente di questa mattina ha evocato ricordi a dir poco terribili e recenti. Lo scorso 5 giugno proprio in quel tratto persero la vita quattro persone: due bambini e i loro nonni che stavano viaggiano a bordo di una monovolume in direzione sud, e che andò a schiantarsi contro un tir fermo nella piazzola di sosta.

Una tragedia immane, con l'A1 e l'Italia divise in due per diverse ore, mentre gli operatori del 118 cercavano di compiere un autentico miracolo. A distanza di due mesi, questa volta in corsia nord, in direzione Arezzo, un incidente che per fortuna non ha avuto gravi conseguenze ma che ha fatto tornare nella mente dei residenti della zona, e non solo, alla tragedia che si consumò lo scorso giugno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Calcio

    Triestina-Arezzo. Le pagelle di Giorgio Ciofini

  • Scuola

    "Social ma non per gioco" i corsi per gli studenti di Foiano

  • Cucina

    I quaresimali: un peccato di gola concesso anche alle monache

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento