menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Ciclista trovato riverso in strada: "Auto vista sfrecciare al momento della caduta"

Il ringraziamento della famiglia agli automobilisti che si sono fermati per soccorrere il giovane padre

E' ancora ricoverato in serie condizioni il giovane padre trovato sul ciglio della strada della Ristradella, dopo un incidente in bicicletta. L'uomo, 43enne aretino, ha riportato un importante trauma cranico che potrebbe essere stato causato dall'impatto con qualche mezzo che poi non si è fermato.  Il condizionale però è d'obbligo, perché non ci sono testimoni di quanto accaduto: è per questo che da alcuni giorni i familiari hanno lanciato un appello affinché chi ha visto qualcosa, parli.

Sulla vicenda, che ha profondamente colpito gli aretini, stanno portando avanti meticolose indagini gli agenti della Polizia Municipale di Arezzo. 

Ma cosa è successo quel terribile sabato pomeriggio? Il ciclista era insieme a tre amici. Pedalavano in fila lungo la stradina quando arrivati nei pressi di una galleria, il 43enne che chiudeva il gruppo è rimasto indietro. Pochi minuti dopo un'auto si è fermata e ha visto l'uomo riverso a terra: ha così chiamato immediatamente i soccorsi. I sanitari del 118 hanno stabilizzato l'uomo e hanno attivato l'elisoccorso Pegaso per il trasferimento all'ospedale Le Scotte di Siena. Alle persone a bordo dell'auto che si è fermata vanno i ringraziamenti della moglie e dei familiari del 43enne. 

A oltre una settimana dall'incidente alcune importanti novità sarebbero emerse grazie ad una telecamera di videosorveglianza puntata nella zona. Sarebbe stata infatti inquadrata un'auto che procedeva sulla strada ad alta velocità proprio nei minuti in cui si sarebbe verificato l'incidente. Potrebbe esserci stato un impatto? Il ciclista potrebbe essere stato colto di sorpresa ed essere caduto? Continua la ricerca di altri testimoni che aiutino a fare chiarezza su quanto avvenuto. L'appello dei familiari è sempre valido: se qualcuno ha visto qualcosa può rivolgersi alla Polizia Municipale di Arezzo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Coronavirus, altri 76 contagi nell'Aretino e 29 persone guarite

social

'Che sarà', il brano ispirato a Cortona che arrivò secondo a Sanremo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cucina

    La ricetta dei waffles

  • Psicodialogando

    I 4 motivi che spingono una donna verso l'uomo di potere

  • Calcio

    Arezzo-Matelica. Le pagelle di Giorgio Ciofini

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento