Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Tragedia alla Fratta, il giorno del dolore. Villa Mimose: "Il nostro supporto alle famiglie per superare questo momento"

Sono ancora in rianimazione, in gravi condizioni, gli altri tre ospiti della residenza per disabili che lunedì sera si trovavano a bordo del pulmino

Sono ancora in rianimazione all'ospedale Le Scotte di Siena, in gravi condizioni, i tre ospiti della residenza per disabili che lunedì sera si trovavano a bordo del pulmino uscito fuori strada alla Fratta di Cortona. Una terribile tragedia nella quale tre persone, Ivan Osmeri e Luigi Romano, entrambi di 45 anni, e Selene Foschi di 43 anni, hanno perso la vita. A bordo del mezzo c'erano sette ospiti di Villa Mimose, residenza che si trova a Ferretto di Cortona, e alla guida c'era una signora di 40 anni, di origini rumene, sulla quale pende adesso l'accusa di omicidio stadale. 

Tragedia alla Fratta, conducente accusata di omicidio stradale plurimo

Ieri alla comunità di Villa Mimose si sono stretti in tanti. Il dolore e la commozione per la scomparsa dei tre ospiti erano enormi. In un momento così difficile il consorzio Residenze Sociali e Sanitari che gestisce la struttura, ha pubblicato un messaggio di cordoglio sul proprio sito. 

A seguito dell’incidente avvenuto questa notte, lunedì 2 marzo sulla strada provinciale 28, nei pressi della Fratta, nel cortonese, in cui sono stati coinvolto alcuni ospiti della struttura “Villa Mimose”, la cooperativa Residenze Sociali e Sanitarie si stringe agli operatori ed ai familiari delle vittime esprimendo il proprio cordoglio, assicurando tutto il supporto necessario per superare questo triste momento.

Ricordiamo, che per cause ancora da accertare, un pulmino con a bordo ospiti di Villa Mimose, è uscito di strada. Sono rimasti vittima due uomini di 45 anni e una donna di 43. Il gruppo era di ritorno da attività svolte all’esterno della struttura di assistenza.

Ivan, Selene e Luigi: dolore e sconcerto per la morte dei tre quarantenni

Intanto proseguono i rilievi e le indagini dei carabinieri della compagnia di Cortona - giudati da Monica Dallari - che stanno cercando di ricostruire la dinamica dell'incidente. Il pulmino, arrivato nei pressi di una curva, è andato dritto. La strada buia, la forte perturbazione che si stava abbattendo sulla zona, con pioggia e raffiche di vento, potrebbero avere peggiorato le condizioni di visibilità e di aderenza degli pneumatici all'asfalto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia alla Fratta, il giorno del dolore. Villa Mimose: "Il nostro supporto alle famiglie per superare questo momento"

ArezzoNotizie è in caricamento