Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Incidenti alla Chimet, migliorano le condizioni degli operai: uno dimesso

Positive le notizie che arrivano da Siena: il 35enne colpito da un macchinario per il raffreddamento dell’aria caduto da 2 metri di altezza è stato dimesso

chimet-incidenti (2)

Migliorano le condizioni delle quattro persone rimaste ferite all'interno dello stabilimento Chimet venerdì mattina. Il bollettino medico parla di una situazione in via di miglioramento per i due ricoverati al San Donato di Arezzo. Entrambi sono stati estubati, uno di loro è ancora un po' instabile ma resta sotto controllo. Migliorano anche le condizioni del terzo operaio, trasferito il giorno stesso dell'incidente all'ospedale Bufalini di Cesena per le ustioni riportate: in questo caso si parla di qualche altro giorno di ricovero prima del ritorno a casa.

Positive le notizie che arrivano da Siena: il 35enne colpito da un macchinario per il raffreddamento dell’aria caduto da 2 metri di altezza è stato dimesso.

Una vicenda che ha colpito molto gli aretini e per la quale la Procura di Arezzo ha aperto due fascicoli. L'ipotesi di reato è quella di "lesioni aggravate in conseguenza alla mancata ottemperanza delle normative sulla sicurezza nei luoghi di lavoro". Un atto dovuto, in casi come questi, necessario a chiarire la dinamica degli eventi. Al momento non risulterebbero iscritti nel registro degli indagati. La titolare dell'inchieste è la pm Elisabetta Iannelli.

Incidenti all’interno della Chimet: aperte due inchieste sull’accaduto

Quattro feriti: due sono in rianimazione

La ricostruzione dell'accaduto dell'azienda

L'amministrazione comunale: "Pronti a fare chiarezza"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidenti alla Chimet, migliorano le condizioni degli operai: uno dimesso

ArezzoNotizie è in caricamento