Cronaca

Incidente di Montevarchi, morto il piccolo Lorenzo Vanzi. Saranno donati gli organi

Le speranze, anche se estremamente fievoli, si sono spente questa sera, alle 19 circa. A quell'ora è stata accertata, all'ospedare Meyer di Firenz,e la morte cerebrale del piccolo Lorenzo Vanzi, vittima di un terribile incidente avvenuto ieri sera...

vanzi-lorenzo

Le speranze, anche se estremamente fievoli, si sono spente questa sera, alle 19 circa. A quell'ora è stata accertata, all'ospedare Meyer di Firenz,e la morte cerebrale del piccolo Lorenzo Vanzi, vittima di un terribile incidente avvenuto ieri sera a Montevarchi, proprio di fronte alla sua abitazione.

Oggi la notizia ha creato enorme commozione nella sua città, dove la famiglia è conosciuta e stimata. L'intera comunità è rimasta atterrita. Questa sera al verdetto dei medici è seguito un gesto di estrema generosità da parte genitori di Lorenzo: hanno infatti acconsentito all'espianto degli organi del loro piccolo per la donazione. La sua vita, così breve, si è conclusa con un gesto di immenso amore.

La tragedia

Il drammatico incidente che ha coinvolto Lorenzo, di 10 anni, il fratello maggiore Gabriele di 13, e la loro mamma Emanuela di 40 anni, è avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri in via della Sugherella.

Secondo una prima ricostruzione, la dinamica - ancora al vaglio dei vigili urbani di Montevarchi - è stata complessa: la madre avrebbe fatto scendere dall'auto i figli nei pressi delle strisce pedonali di fronte casa, per far loro attraversare la strada, mentre lei avrebbe parcheggiato. I bambini però sono stati travolti da un'auto, sotto gli occhi increduli della donna che si sarebbe gettata in strada in un estremo tentativo di salvarli. E a questo punto un'auto, l'ha investita.

Sul posto erano intervenuti subito i sanitari del 118 che hanno disposto il trasferimento alla Gruccia della donna e al Meyer dei due bambini. Trasferimento avvenuto in ambulanza, dato che a causa del maltempo l'elisoccorso Pegaso non ha potuto alzarsi in volo.

Questa sera Gabriele è stato dichiarato fuori pericolo, mentre la madre è ancora in rianimazione, pur non essendo più in pericolo di vita.

La commozione di un'intera vallata

Lorenzo e la sua famiglia sono molto conosciuti e apprezzati a Montevarchi. Il bambino, come il padre Simone, era un grande appassionato di motocross, sport che il piccolo già praticava nonostante la giovane età. Tanti pomeriggi poi, Lorenzo li ha passati insieme ai compagni nella palestra della Società Ginnica Aurora, dove si allenava. E proprio dal mondo dello sport arrivano commoventi messaggi di cordoglio e l'intera comunità di Montevarchi si stringe attorno alla famiglia Vanzi.

Il Moto Club Brilli Peri ha inviato una commovente nota per ricordare il piccolo:

"Lorenzo è figlio di Simone Vanzi, consigliere del moto club, ed a sua volta praticava minicross. L'intera famiglia, oggi così profondamente colpita, è impegnata nelle attività del Moto Club; in particolare Simone è conosciuto e benvoluto per la sua cordialità, la sua simpatia ed il suo dinamismo: un appassionato di moto sempre pronto a rimboccarsi le maniche per offrire la propria collaborazione avendo come unico obiettivo la riuscita degli eventi e delle manifestazioni organizzate dal Brilli Peri.

Simone Vanzi è inoltre responsabile del progetto "Scuola di minicross" che il moto club porta avanti per avvicinare le giovani generazioni a questa attività sportiva nelle maggiori condizioni di sicurezza possibile.
Era così quasi inevitabile che Simone vedesse di buon occhio l'attività sportiva svolta dal piccolo Lorenzo che ha mosso i primi passi da minicrossista nell'ambito delle attività promozionali del moto club prima di dedicarsi alle competizioni. Anche il fratello di 13 anni, ugualmente coinvolto nell'incidente, praticava motocross.
Alessandro Mugnaini, Presidente del Moto Club Brilli Peri, esprime il dolore e l'incredulità del Consiglio e di tutti i soci di fronte ad un evento così tragico, consumatosi in pochi attimi ma i cui effetti saranno purtroppo permanenti, e si stringe con affetto intorno alla famiglia.

Un toccante ricordo di Lorenzo arriva anche dalla società Ginnica Aurora:

In seguito al terribile incidente di ieri pomeriggio sulla via Chiantigiana nel Comune di Montevarchi, nel quale il piccolo Lorenzo Vanzi ha perso la vita, vogliamo esprimere le nostre più sentite condoglianze alla famiglia.

Lorenzo Vanzi, di 10 anni, frequentava da circa un anno la palestra in viale Matteotti, e si era iscritto alla Società Aurora insieme al suo gruppo di motocross.


Lorenzo praticava ginnastica artistica maschile e fino al giorno precedente l'incidente, si è allenato con i suoi amici in palestra. Era seguito dagli istruttori Massimiliano lo scorso anno, e Marta e Giacomo quest'anno.


Tutta la società, il presidente Fei, i dirigenti, i tecnici, i genitori, esprimono vicinanza alla famiglia del bambino che ha perso la vita a causa di una tragica fatalità. Vogliamo ricordarci di lui sempre con il sorriso di quando, alla fine delle sedute di allenamento, correva gioioso ai trampolini elastici, dove giocava insieme agli altri bambini del gruppo.


Purtroppo abbiamo poco altro da aggiungere, solo una profonda tristezza per la scomparsa di un bambino che ha perso la vita per una sorte avversa. Tutti noi ci stringiamo attorno alla madre Emanuela, al padre Simone e al fratello Gabriele.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente di Montevarchi, morto il piccolo Lorenzo Vanzi. Saranno donati gli organi

ArezzoNotizie è in caricamento