Cronaca

Incendio palazzina Calcit, la Asl presenta un esposto: "Dai video potrebbero emergere novità"

E' stato il direttore generale a consegnare la documentazione alla magistratura. Non è da escludere la matrice dolosa

Il fascicolo contenente le conclusioni della commissione coordinata da Giuliano Stecchi, direttore del dipartimento tecnico dell'Asl, è stato consegnanto nelle mani della magistratura la quale, adesso, è chiamata a fare chiarezza sugli eventi del 16 aprile scorso. E' stato il direttore generale della Asl Toscana sud est, Antonio D'Urso, a presentare alla Procura della Repubblica un esposto riguardante l'incendio che una decina di giorni fa ha interessato il piano interrato della palazzina Calcit attigua all'ospedale San Donato.

A renderlo noto è l'azienda sanitaria stessa che, attraverso una breve nota stampa, informa dell'avvio della procedura. Al procuratore di Arezzo sono state fornite le conclusioni a cui è giunta la commissione coordinata dal direttore del dipartimento tecnico della Asl. Un documento che va ad aggiungersi alle registrazioni delle telecamere di videosorveglianza della zona e che erano già state consegnate alla squadra mobile nel corso dei primi sopralluoghi. Immagini, come si legge nell'esposto "da cui potrebbero emergere elementi utili alle indagini".

La palazzina Calcit di proprietà dell'Asl, in seguito all'emergenza Coronavirus, ospita la sala angiografica e gli ambulatori di oncologia, senologia ed ematologia.

VIDEO | Le immagini dell'intervento dei vigiloi del fuoco

Un episodio drammatico oltre che particolarmente oneroso visto che, durante il rogo, sono stati danneggiati strumenti e macchinari tanto ricercati quanto costosi.

Danni milionari per l'incendio alla palazzina ex Calcit

 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio palazzina Calcit, la Asl presenta un esposto: "Dai video potrebbero emergere novità"

ArezzoNotizie è in caricamento