Martedì, 22 Giugno 2021

In taxi con chili di marijuana e cocaina. Due pusher arrestati dalla Polstrada di Battifolle

Otto chili di marijuana nascosta nel bagagliaio dell’auto e 700 grammi di cocaina stipati dentro al pannello di una cassa acustica. Sono in tutto due gli arresti eseguiti dalla Polstrada di Battifolle che, nel weekend appena trascorso, è stata...

Otto chili di marijuana nascosta nel bagagliaio dell’auto e 700 grammi di cocaina stipati dentro al pannello di una cassa acustica. Sono in tutto due gli arresti eseguiti dalla Polstrada di Battifolle che, nel weekend appena trascorso, è stata protagonista in due diversi episodi.

In viaggio con 100mila euro di cocaina

Una vite fuori posto. Un piccolo dettaglio che probabilmente ai più sarebbe passato inosservato. E’ stato questo a tradire S.J. 39enne di origini dominicane, acciuffato dalla Polstrada di Battifolle con ben 700 grammi di cocaina.

Nel pomeriggio di sabato scorso, gli agenti aretini hanno fermato all’interno dell’area di servizio di Montepulciano (carreggiata nord dell’A1) una Hyundai Coupé con targa italiana. Alla guida si trovava il 39enne.

Dopo aver richiesto i documenti al dominicano, i poliziotti hanno provveduto a perquisire anche il veicolo. Nel sedile posteriore hanno notato che una delle due casse acustiche era fuori posto e non perfettamente installata nel suo alloggio. Dopo aver aperto la cassa i poliziotti hanno compreso il motivo dell’agitazione del 39enne. Dietro al pannello infatti, era stato nascosto un involucro contenente 700 grammi di cocaina purissima destinata probabilmente al mercato nazionale della droga e che, una volta tagliata, avrebbe fruttato ben 100mila euro.

L’uomo è stato arrestato e trasferito nel carcere di Siena dagli agenti aretini.

Viaggia in taxi da Barcellona a Napoli con oltre otto chili di marijuana

Il giorno seguente invece, sempre la Polstrada di Battifolle ha arrestato un 33enne di Napoli dopo essere stato trovato in possesso di otto grammi di marijuana.

I fatti risalgono alla notte tra domenica e lunedì e si sono verificati al chilometro 331 all’altezza di San Giovanni Valdarno. Qui gli agenti della Polstrada hanno imposto l’alt ad un taxi con targa spagnola che viaggiava in corsia sud.

All’interno del veicolo due persone: il tassista e il napoletano.

Ad insospettire i poliziotti è stato il comportamento elusivo e nervoso del partenopeo il quale ha iniziato a dare giustificazioni sui motivi del suo viaggio.

Immediato il controllo del veicolo. All’interno del bagagliaio è stata trovata una valigia contenente 8.250 chilogrammi di marijuana per un valore complessivo di 60mila euro.

L’uomo è stato arrestato e trasferito nel carcere di Arezzo. Secondo quanto emerso dai controlli successivi, il 33enne partenopeo aveva scelto di utilizzare il taxi come mezzo di trasporto da Barcellona a Napoli per eludere eventuali controlli. Una scelta evidentemente, risultata errata. Risultato invece incensurato e totalmente estraneo ai fatti il tassista che si era limitato ad eseguire la corsa dopo aver trovato il proprio cliente poco distante da una fumeria di Barcellona.
Si parla di

Video popolari

In taxi con chili di marijuana e cocaina. Due pusher arrestati dalla Polstrada di Battifolle

ArezzoNotizie è in caricamento