Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Imprenditore scomparso, attesa per l'esame del dna. L'ipotesi dell'incendio accidentale

Tra le piste battute dalla polizia albanese, c'è anche quella di un incendio accidentale. L'auto è stata ritrovata in una piazzola lungo la strada che porta a Puka dove potrebbe essere andata a fuoco per un guasto meccanico o per un mozzicone finito tra il sedile e i prodotti per capelli

 

I resti umani trovati nella Skoda Fabia noleggiata da Davide Pecorelli e andata a fuoco nel nord dell'Albania sono stati consegnati al laboratorio forense di Tirana. E' qui che verrà analizzato il dna una prima volta. Poi il materiale verrà inviato in Italia per un ulteriore riscontro.Nell'arco di alcuni giorni il mistero della scomparsa dell'imprenditore 45enne potrebbe essere risolto. Mentre la Polizia albanese sta indagando nel più stretto riserbo, la Procura di Perugia - in contatto con l'Interpol - ha aperto un fascicolo. Indagini parallele dunque si starebbero svolgendo in Italia, a cura della Squadra mobile perugina.

Per gli inquirenti albanesi ci sono purtroppo probabilità che il corpo ritrovato carbonizzato sia quello di Pecorelli. Ma la certezza non c'è: solo gli esiti del test del dna potranno fugare ogni dubbio. Gli elementi che riconducono all'ex arbitro però sono molti: non solo il fatto che sia stato lui a noleggiare l'auto, ma anche la presenza dell'orologio e del telefono dell'uomo, scampati alle fiamme.

Guasto o incendio accidentale

Tra le piste battute dalla polizia albanese, c'è anche quella di un incendio accidentale. L'auto è stata ritrovata in una piazzola lungo la strada che porta a Puka, località a nord del Paese delle aquile. Secondo quanto ricostruito dalla redazione della tv albanese Report Tv e dal giornalista Arsen Rusta, potrebbe essere stato anche un mozzicone di sigaretta caduto in un sedile a scatenare l'incendio. All'interno della vettura ci sarebbero stati anche prodotti per capelli e detergenti che potrebbero aver aumentato le fiamme. Altra ipotesi quella di un guasto che potrebbe aver scatenato il rogo. La Skoda sarebbe stata divorata dal fuoco in pochi minuti.

L'imprenditore di 45 anni, originario di San Giustino, ma molto legato anche alla Valtiberina aretina, è scomparso da una decina di giorni, mentre si trovava in Albania. L'auto che aveva noleggiato all'aeroportoTirana sarebbe andata a fuoco nel tardo pomeriggio del 7 gennaio a Puka,  ma di Pecorelli non si avrebbero più notizie dal giorno precedente, il 6 gennaio. 

Video Arsen Rusta, Report Tv

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento