Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Il vento flagella l'Aretino. In città e Valtiberina cadono alberi in strada. Buche: nuovo cantiere sulla E45, fango sulla Due Mari

L'allerta meteo è già attiva da mezzanotte e il vento non ha tardato a mostrare i muscoli. I disagi maggiori si sono registrati in Valtiberina, dove sono caduti grossi rami e alberi sulla sede stradale. Ma problematiche analoghe non sono mancate...

pino-caduto-via-fleming

L'allerta meteo è già attiva da mezzanotte e il vento non ha tardato a mostrare i muscoli. I disagi maggiori si sono registrati in Valtiberina, dove sono caduti grossi rami e alberi sulla sede stradale.

Ma problematiche analoghe non sono mancate neppure in città. L'ultimo episodio è quello che si è verificato poco fa in via Fleming nella zona del Centro Affari.

Qui uno dei grossi pini che costeggia un lato della strada è stato sradicato dalla propria sede ed è caduto sulle due carreggiate. Sul posto sono stati chiamati ad intervenire i vigili del fuoco di Arezzo i quali hanno provveduto a mettere in sicurezza la zona e rimuovere la pianta caduta.

La strada è stata momentaneamente inagibile a causa della presenza della pianta e delle attività di rimozione e pulizia. In piazza San Donato, sempre i vigili del fuoco, sono stati chiamati ad intervenire per alcune piante pericolati. Ma non è tutto. I vigili del fuoco del comando aretino sono intervenuti alle prime ore della mattinata, intorno alle 5, due volte: un episodio si è verificato sulla strada che da Sansepolcro conduce alla località Montagna, l'altro a Pieve Santo Stefano. In entrambi i casi i tronchi ostruivano pericolosamente la carreggiata e sono stati rimossi. Dalle prime ore di questa mattina sono già cinque gli interventi analoghi che hanno tenuto impegnati i vigili del fuoco. Non solo. L'onda lunga del maltempo - tra pioggia, neve e ghiaccio - degli scorsi giorni continua a creare disagi nelle principali arterie della vallata. Buche, buche enormi nonostante le continue asfaltature, continuano ad esserci sulla E45. Il gruppo facebook Vergogna E45 raccoglie numerose testimonianze delle disavventure degli utenti della quattro corsie. E stamani alle 6 l'Anas ha aperto un altro cantiere per porre rimedio al manto stradale dissestato:

riduzione di carreggiata causa fondo stradale dissestato - è questa la comunicazione del Cciss - nel tratto compreso tra incrocio Madonnuccia Poggiolino (Km. 143,3) e incrocio Sansepolcro Nord (Km. 140) in direzione Incrocio Viterbo-Terni Dal km 142+900 al Km 142+400.

A causa delle abbondanti piogge, invece, si registra fango franato sulla corsia di emergenza della Due Mari, in direzione Arezzo, non lontano da Le Ville. Il tratto era già chiuso per un cantiere per permettere agli operai di sistemare l'asfalto danneggiato dal maltempo.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il vento flagella l'Aretino. In città e Valtiberina cadono alberi in strada. Buche: nuovo cantiere sulla E45, fango sulla Due Mari

ArezzoNotizie è in caricamento