Cronaca

Il questore chiude il bar Europa per altri trenta giorni

Era stato chiuso dalla Asl temporaneamente, giusto il tempo di mettersi in regola con le norme igienico-sanitarie. Adesso arriva un'ulteriore serrata forzata, di un mese, stavolta decisa dalla questura. Il bar Europa di Arezzo, posto all'incrocio...

bar europa12

Era stato chiuso dalla Asl temporaneamente, giusto il tempo di mettersi in regola con le norme igienico-sanitarie. Adesso arriva un'ulteriore serrata forzata, di un mese, stavolta decisa dalla questura. Il bar Europa di Arezzo, posto all'incrocio tra via Vittorio Veneto e via del Trionfo, resterà con la saracinesca abbassata per 30 giorni, per via del provvedimento di sospensione della licenza previsto dall'articolo 100 del Tulps, il testo unico delle disposizioni sulla sicurezza.

Il provvedimento trae origine dal blitz delle forze di polizia dello scorso 3 maggio.

IL RACCONTO DELL'OPERAZIONE

Nove persone all'interno, tra cui uno dei due soci titolari, di nazionalità cinese, e una dipendente, anche lei cinese. Le loro posizioni sono al vaglio degli inquirenti. Quattro degli avventori, tunisini, sono stati identificati e denunciati perché irregolari sul territorio nazionale. E altri due tunisini sono stati arrestati perché trovati in possesso di dosi di droga pronte per essere spacciate. Il primo si era nascosto al bagno: i poliziotti hanno sfondato la porta quando si sono resi conto che l'uomo stava gettando nel water la droga e tirando lo sciacquone. Lo hanno trovato con 5 dosi sul piatto del wc e una caduta a terra. Si tratta di M.C., 44 anni, già noto alle forze dell'ordine. L'altro, oltre alla droga, aveva anche 500 euro in contanti, probabilmente provento di attività di smercio di droga: ha 45 anni, N.B.M. le iniziali. Poi è stato passato al setaccio l'intero locale e, anche grazie all'impiego dei cani antidroga, sono saltate fuori ulteriori dosi nascoste in ogni anfratto della struttura, dietro una specchiera, in una cavità del muro, nella sala slot: 16 grammi di coca e 2 di eroina per un totale di 60-70 dosi già confezionate. Non solo, nel locale è stato rinvenuto materiale per il confezionamento delle porzioni di droga. Contestualmente sono intervenuti i tecnici della Asl che hanno riscontrato carenze igienico-sanitarie nell'esercizio e ne hanno disposto la chiusura finché i locali non torneranno a norma. Ai gestori è stata anche fatta una maxi multa da 3mila euro. E un nuovo ordine di chiusura, di almeno 15 giorni, potrebbe arrivare dalla Prefettura.

@MattiaCialini

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il questore chiude il bar Europa per altri trenta giorni

ArezzoNotizie è in caricamento