Cronaca

Il ministro: "Dolore per la tragedia dell'Archivio. Funzionari da Roma per un'ispezione". Il palazzo sequestrato dalla procura

Questa mattina si è consumato un altro dramma sui luoghi di lavoro nell'Aretino. E anche il ministro dei Beni culturali, Alberto Bonisoli, interviene sulla morte dei due dipendenti dell’Archivio di Stato di Arezzo. Ho appreso - si legge in una...

alberto-bonisoli

Questa mattina si è consumato un altro dramma sui luoghi di lavoro nell'Aretino. E anche il ministro dei Beni culturali, Alberto Bonisoli, interviene sulla morte dei due dipendenti dell'Archivio di Stato di Arezzo.

Ho appreso - si legge in una nota - della tragica morte di due persone, Filippo Bagni e Piero Bruni, che lavoravano all'archivio di stato di Arezzo. Sono costernato e profondamente addolorato. Voglio porgere le mie più sentite condoglianze alle famiglie delle vittime e un augurio di pronta guarigione alla terza persona coinvolta nell'incidente. Ho immediatamente disposto un'ispezione interna al ministero che possa eventualmente anche essere di ausilio alla procura che ha già doverosamente aperto un'indagine. Ho già disposto l'invio di funzionari ad Arezzo e, insieme con i vertici del ministero, stiamo seguendo in tempo reale la vicenda.

L'inchiesta sulla tragedia è stata aperta del pm della procura di Arezzo Laura Taddei. I vigili del fuoco stanno cercando di appurare il perché della fuga di gas argon dal sistema antincendio dell'Archivio, responsabile della morte per asfissia dei due funzionari aretini di 55 e 57 e del ferimento di un terzo, bucinese, di 59.

Lo stabile dell'Archivio di Stato, posto tra Corso Italia e piazza del Commissario, è stato sequestrato. L'inchiesta cercherà di attribuire eventuali responsabilità della tragedia.

@MattiaCialini

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ministro: "Dolore per la tragedia dell'Archivio. Funzionari da Roma per un'ispezione". Il palazzo sequestrato dalla procura

ArezzoNotizie è in caricamento