Cronaca

Il lungo addio a Piero e Filippo: il dolore di Arezzo, il lutto, lo sciopero. Le indagini: attesa per l'informativa Asl

Le saracinesche abbassate, le bandiere del Comune raccolte dalle fasce scure del lutto. Quella di ieri è stata una giornata di dolore per Arezzo. Un silenzioso centro storico ha ricordato con discrezione le solari figure di Piero Bruni e Filippo...

manif. archivio2

Le saracinesche abbassate, le bandiere del Comune raccolte dalle fasce scure del lutto. Quella di ieri è stata una giornata di dolore per Arezzo. Un silenzioso centro storico ha ricordato con discrezione le solari figure di Piero Bruni e Filippo Bagni, persone gioviali, serene e aperte al prossimo. Due uomini accomunati dalla forte fede cattolica, come ricordato nell'omelia di ieri, durante il funerale di Bagni in duomo.

Ad entrambe le esequie, quella di Bagni ieri in cattedrale, e quella di Bruni, martedì alla Marchionna, ha partecipato il ministro dei beni culturali Alberto Bonisoli.

L'ordinanza firmata dal sindaco di Arezzo sul lutto cittadino prevede anche un minuto di raccoglimento per il resto della settimana in occasione di tutte le manifestazioni pubbliche culturali e sportive sul territorio comunale. Quindi anche per Arezzo-Arzachena, in programma domenica allo stadio Città di Arezzo.

Intanto, nel pomeriggio di ieri, i sindacati hanno voluto far sentire la voce dei lavoratori, con 4 ore di sciopero generale e un presidio là dove i due impiegati hanno trovato la morte: l'Archivio di Stato in piazzetta del Commissario. All'ingresso dello stabile è stata deposta una corona di fiori bianchi.

Il ricordo del sindaco Ghinelli

La morte di Filippo e quella di Piero - ha detto Ghinelli - hanno colpito profondamente Arezzo.

Il primo cittadino ha poi ringraziato il ministro per la vicinanza alla famiglie in un momento così difficile:

Ho voluto omaggiare il ministro Bonisoli con un libro, contenente i sonetti del Petrarca. Un simbolo che vuol rappresentare quei documenti preziosi per cui Filippo e Piero hanno dato la vita. E faccio un appello al ministro, ci aiuti a trovare una soluzione affinché queste tragedie non si ripetano più.

Ieri l'addio a Filippo Bruni, il ricordo di don Alvaro

Filippo - ha ricordato don Alvaro nell'omelia di ieri - si riconosceva dalla sua parlata fiorentina, ma aveva fatto diventare Arezzo la sua patria. Ogni mattina, prima di recarsi in Soprintendenza o all'Archivio, passava in cattedrale per la messa delle 7. Si piazzava laggiù - ha indicato il sacerdote - accanto alla colonna di mezzo, accanto alla cancellata della Madonna del Conforto. Era quello il suo posto abituale. Faceva parte delle decime e decine di aretini che vanno alla messa prima del lavoro, un momento di incontro oltre che di preghiera. Era un cristiano devoto, non passava settimana che non si confessasse. La mattina del dramma, eravamo ancora qui nelle sagrestie quando la tragedia si stava consumando. Poi sono stato vicino a lui al Prato, nel momento dell'addio, portando la benedizione. Filippo era sempre gioviale, sorridente. Ecco: aveva la serenità del cuore. Cercava la pace interiore e l'aveva trovata. Lo ricordo con affetto anche perché era "l'angelo custode dei tetti", dal suo posto di lavoro ci osservava e ci avvertiva se c'era un calcinaccio pericolante dalla Pieve. Filippo e Piero - ha concluso don Alvaro - ci hanno insegnato come si vive straordinariamente l'ordinario. Con passione, amore e impegno. Hanno seminato la vita.

/toscana/arezzo/folla-in-duomo-per-filippo-bagni-don-alvaro-aveva-la-pace-nel-cuore-ghinelli-arezzo-stretta-alle-famiglie-delle-vittime/

L'inchiesta

L'inchiesta per omicidio colposo plurimo aperta dalla pm Laura Taddei vede iscritte nel registro degli indagati cinque persone. La porzione sequestrata dell'Archivio, il seminterrato dove i due funzionari hanno trovato la morte, continua ad essere interdetta. Verrà dissequestrata soltanto dopo che sarà eseguita la perizia su incarico della procura, ma deve ancora essere individuata la figura tecnica che dovrà effettuarla. Intanto gli inquirenti aspettano l'informativa della Asl che ricostruisce l'incidente: viene ultimata in queste ore.

@MattiaCialini

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il lungo addio a Piero e Filippo: il dolore di Arezzo, il lutto, lo sciopero. Le indagini: attesa per l'informativa Asl

ArezzoNotizie è in caricamento