Il dolore di Monte San Savino per Alessandro, domani il funerale

E' il giorno del lutto e del ricordo per Monte San Savino. La salma di Alessandro Nanni, morto tragicamente all'alba di ieri a 39 anni, viene restituita in mattinata ai familiari: la camera ardente è allestita nella piccola chiesa di San Giovanni...

mortale-Nanni-alessandro

E' il giorno del lutto e del ricordo per Monte San Savino. La salma di Alessandro Nanni, morto tragicamente all'alba di ieri a 39 anni, viene restituita in mattinata ai familiari: la camera ardente è allestita nella piccola chiesa di San Giovanni, mentre il funerale è in programma domani pomeriggio alle 16, nella vicina chiesa di Sant’Agostino, a Monte San Savino. Il nulla osta ai funerali e alla successiva sepoltura arriva dalla procura della Repubblica di Arezzo, dopo i primi accertamenti di ieri. Il pm Andrea Claudiani ha infatti aperto un'inchiesta a seguito dell'incidente mortale e nella mattinata di domenica è stata eseguita una ricognizione cadaverica esterna che ha confermato l'ovvio: Alessandro si è spento per la gravità delle ferite riportate nel sinistro.

Il dolore di una comunità

La vittima era originaria di Monte San Savino, ma risiedeva da tempo ad Arezzo, in zona Marchionna. Un ragazzo solare, allegro: così lo ricordano gli amici. Era molto legato al Casentino, da cui provenivano i nonni. Era un grande lavoratore: titolare assieme al fratello maggiore di una ditta di segnaletica stradale avviata dal padre. La famiglia di Alessandro è molto conosciuta e stimata a Monte San Savino, la zia Aidi Nanni è stata candidata nella corsa a sindaco contro Carlo Alberto Carini.

L'incidente

Alessandro ha perso la vita in una scontro frontale avvenuto alle 3,47 di domenica mattina. Sedeva sul lato passeggero di una Seat Leon bianca, guidata dall'amica 21enne M.V. di Rassina, procedendo in direzione Arezzo. In senso opposto marciava invece un'Audi A6 sw, l'auto era di ritorno verso Poppi: G.P., 50 anni, stava riportando a casa la figlia, S.P. di 18, dopo l’uscita del sabato sera. All'improvviso la Seat è andata a finire nella corsia opposta, forse per un colpo di sonno della conducente. Terribile lo schianto. Alessandro Nanni è morto sul colpo, gli altri tre occupanti sono rimasti gravemente feriti.

Le indagini

Sull'accaduto stanno indagando i carabinieri della compagnia di Bibbiena. Entrambi i conducenti sono stati sottoposti ad analisi per escludere la presenza di alcol nel sangue superiore al limite di legge o di sostanze psicotrope. Ma prevale l’ipotesi del colpo di sonno o della distrazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

@MattiaCialini

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Schianto frontale e strada chiusa: 4 feriti, di cui tre ragazzi. Grave una 42enne

  • Malore a scuola: docente trasferita a Siena in codice rosso

  • Tutti i sindaci di Arezzo dal 1946 ad oggi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento