Liti sedate, multe per guida in stato di ebbrezza e soccorso ad animali: il report dei carabinieri

Il bilancio del fine settimana dei carabinieri di Bibbiena relativo ai controlli effettuati lungo le strade della vallata

Fine settimana particolarmente intenso per i carabinieri del Casentino che sono stati impegnati in una lunga serie di attività riguardanti non solo la sicurezza stradale ma, anche, prevenzione contro i furti, supporto alla popolazione e soccorso ad animali feriti. Le persone complessivamente controllate dai 100 militari impiegati, sono poco più di 300 in tutto il weekend.

Violazioni al codice della strada

Sono in tutto quattro le persone denunciate per violazioni al codice della strada. Nel fine settimana appena trascorso i militari casentinesi sono stati impegnati in specifici servizi di controllo del territorio. Eccesso di velocità, possesso di stupefacenti e guida in stato ebbrezza, questi i reati contestati che hanno portato al deferimento di alcuni automobilisti.

Gli uomini del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno sanzionato un automobilista che "evidentemente aveva scambiato via Bocci di Soci per un circuito ad alta velocità, creando sabato sera non poco pericolo per le persone". Sempre nella serata di sabato un 51enne casentinese, è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza dopo un controllo in via Dante a Bibbiena, mentre un giovane della provincia di Arezzo è stato trovato in possesso di una modica quantità di marijuana. Infine, i carabinieri della stazione di Bibbiena hanno denunciato per guida in stato di ebbrezza un 58enne di origine albanese, residente in Casentino, i cui valori di alcool nel sangue, hanno superato i limiti consentiti. 

Furti, aggressioni e violenze

I carabinieri di Rassina hanno denunciato un giovane tossicodipendente per la violazione del divieto di ritorno nel comune di Castel Focognano. Recuperati i motorini rubati nella notte tra sabato e domenica da due ignoti malviventi nei pressi di viale Michelangelo a Bibbiena. Stando a quanto riportato dal comando provinciale "la massiccia presenza di militari sul territorio ha fatto sì che gli ancora ignoti ladri abbandonassero i veicoli poco lontano, in quanto “braccati” dai militari. Sono in corso indagini per risalire agli autori del furto". In corso anche indagini su un’aggressione ad un giovane cittadino straniero avvenuta a Bibbiena nella tarda serata di sabato.

Soccorso animali e litigi tra innamorati

Non è mancato nemmeno un intervento di soccorso ad un capriolo ferito. "Insieme ai carabinieri forestali della stazione di Castel San Niccolò, è stata avviata un'indagine cercando di risalire al proprietario di un’auto che dopo l’investimento dell'animale, ha ben pensato di non allertare i soccorsi. Fortunatamente un altro automobilista che aveva assistito, si è attivat". L’animale è stato affidato al personale della Asl.

Carabinieri attivi anche per prestare supporto a “cuori infranti”. In seguito ad un litigio verificatosi tra due innamorato, "l’operatore di turno alla centrale operativa ha raccolto le lacrime di una ragazza ritrovatasi improvvisamente fuori di casa. Inviava una pattuglia sul posto, le è stato trovato un posto dove trascorrere la notte grazie alla collaborazione della Misericordia di Stia". Altro intervento invece alle “Macee” in zona Ortignano. Questa volta i carabinieri sono stati attivati a causa dei forti toni di un litigio tra due fidanzati.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm in arrivo: regioni chiuse e nuova divisione per colori. Cosa cambia per la Toscana

  • Toscana ancora in zona gialla? Si decide. Nuovo Dpcm: massimo 2 ospiti non conviventi in casa

  • Saturimetro: come funziona e quali sono i migliori modelli da acquistare on line

  • Banda dell'Audi bianca, è caccia aperta: le segnalazioni e la foto virale che fa sperare nell'arresto. Ma è un'altra operazione

  • Marito e moglie fermati da finti militari, picchiati e rapinati

  • Neve e vento forte: è codice giallo in provincia di Arezzo. L'elenco dei comuni interessati

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento