Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Guerrina, l'avvocato di Gratien scrive al Ministero: "Fate arrivare il braccialetto". Attesa dopo incontro al Viminale

E' ancora in carcere nonostante il riesame si sia pronunciato disponendo i domiciliari. Da 9 giorni padre Gratien Alabi - unico imputato del processo per la scomparsa di Guerrina Piscaglia - è in bilico. Pronto per mettere insieme le sue cose e...

E' ancora in carcere nonostante il riesame si sia pronunciato disponendo i domiciliari. Da 9 giorni padre Gratien Alabi - unico imputato del processo per la scomparsa di Guerrina Piscaglia - è in bilico. Pronto per mettere insieme le sue cose e partire alla volta di Roma, nel convento dei Premostratensi, in viale Giotto. Ma la chiamata non arriva. "Manca il braccialetto elettronico - spiega il legale Francesco Zacheo - è una situazione indegna".

Proprio per velocizzare la partenza del religioso, Zacheo negli ultimi giorni ha scritto due mail al Ministero dell'Interno. "E oggi - afferma - ho fatto la spola, avanti e indietro per solleciatre il vice ministro Bubbico e il sottosegretario Manzione". La richiesta è chiara: far arrivare lo strumento che gli permetterà di trascorrere gli arresti ai domiciliari. "E' una situazione incredibile - prosegue Zacheo - ci sono molte più richieste rispetto al numero dei braccialetti. Ma perché il Ministero non ne compra di nuovi? In altri paesi europei lo stato ne ha molti di più in proporzione ai detenuti che ne hanno bisogno".

Intanto si consuma il conto alla rovescia verso il 18 dicembre, giorno in cui ripartirà il processo in Corte d'Assise. Ma prima il presidente Silverio Tafuro, il giudice a latere e i giudici popolari dovranno pronunciarsi sull'istanza presentata dai legali affinché il religioso possa essere trasferito anche senza braccialetto, e poi controllato in altri modi finché il braccialetto non sarà disponibile e attivo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guerrina, l'avvocato di Gratien scrive al Ministero: "Fate arrivare il braccialetto". Attesa dopo incontro al Viminale

ArezzoNotizie è in caricamento