rotate-mobile
Cronaca

"Guerrina? Chiedete dov'è al pm", padre Graziano torna in tv

"Io non so dov'è Guerrina, devono chiederlo al Pm che ha fatto le indagini se sa se è viva o morta e se è morta dov'è il suo corpo". In un candido abito bianco padre Graziano, al secolo Gratien Alabi, torna di fronte alle telecamere per  parlare...

"Io non so dov'è Guerrina, devono chiederlo al Pm che ha fatto le indagini se sa se è viva o morta e se è morta dov'è il suo corpo". In un candido abito bianco padre Graziano, al secolo Gratien Alabi, torna di fronte alle telecamere per parlare di Guerrina Piscaglia, la donna per la cui morte è stato condannato a 27 anni.

Senza freni, in una intervista andata in onda oggi a Canale 5, il religioso continua a dirsi innocente e a confidare nella giustizia. Racconta come ha conosciuto Guerrina e il rapporto che aveva con la sua famiglia: "Come tutti gli altri, avevo rapporti normali con loro. Io pensavo che fossimo diventati come una famiglia". E poi il religioso parla anche di giustizia: "La libertà è una virtù fondamentale per una persona. Ho fiducia nella giustizia e nei miei difensori, che non smettono mai di cercare una nuova strada per questo processo".

Due minuti e mezzo di dichiarazioni che si concludono con un perentorio "Non ho perso la speranza". E fa capire che sta già pensando a ricorrere in appello.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Guerrina? Chiedete dov'è al pm", padre Graziano torna in tv

ArezzoNotizie è in caricamento