menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
graziano requisitoria

graziano requisitoria

Guerrina, cambio di aula e proposta di nuove udienze in calendario. La sentenza potrebbe arrivare a fine ottobre

Un cambio di aula per un problema di audio e l'udienza del caso Guerrina nella quale il pm Marco Dioni sta facendo la sua requisitoria ha tardato ad iniziare. Le parti ci sono tutte. In aula - questa volta la "Paolo Graverini" è presente anche...

Un cambio di aula per un problema di audio e l'udienza del caso Guerrina nella quale il pm Marco Dioni sta facendo la sua requisitoria ha tardato ad iniziare. Le parti ci sono tutte. In aula - questa volta la "Paolo Graverini" è presente anche padre Graziano. Ma i tempi slittano e solo alle 10,10 circa la corte entra.

Il presidente della Corte, Silverio Tafuro, esordisce spiegando che la Procura della Repubblica ha chiesto di chiudere nel più breve tempo possibile il processo e di giungere a sentenza brevemente: il 12 ottbre - 14 ottobre come da calendario - e il 24 ottobre potrebbe esserci la sentenza che altrimenti slitterà al 4 novembre.

Da parte della difesa arriva un sì. Consenso anche da parte delle parti civili.

LA REQUISITORIA DEL PM

angeletti e dioniOggi, come detto, è il giorno dell'arringa del pm Marco Dioni. Una requisitoria di circa 150 pagine che rappresenta un momento cardine del processo a carico di Padre Gratien Alabi, il religioso congolese accusato di omicidio volontario e distruzione di cadavere in seguito alla scomparsa di Guerrina Piscaglia. Dopo la rinuncia all'audizione degli ultimi testi da parte della difesa, il procedimento giudiziario si avvia alle fasi finali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento