menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Guardia di Finanza: cambio al vertice del nucleo economico finanziario. Arriva Andrea Esposito

Laureato in giurisprudenza, in scienze della sicurezza economico-finanziaria ed in scienze politiche, nel corso della carriera ha prestato servizio in diverse aree del territorio nazionale

Nei giorni scorsi, si è insediato il nuovo comandante del nucleo di polizia economico finanziaria di Arezzo, tenente colonnello Andrea Esposito. L’ufficiale, classe ’75, coniugato, con due figli, si è arruolato nel corpo nell’ottobre 1995, frequentando l’accademia della guardia di finanza. Laureato in giurisprudenza, in scienze della sicurezza economico-finanziaria ed in scienze politiche, nel corso della carriera ha prestato servizio in diverse aree del territorio nazionale, dalla tenenza aeroporto di capodichino, alla compagnia di trieste, al nucleo di polizia tributaria di Milano. Da ultimo, proviene dalla provincia di Cagliari, dove ha svolto incarichi con spiccata proiezione operativa, presso il G.I.C.O. del nucleo di polizia economico-finanziaria, nel settore del contrasto alla criminalità organizzata e della repressione del traffico di sostanze stupefacenti. Parte, invece, il tenente colonnello Peppino Abbruzzese, destinato al nucleo di polizia economico finanziaria di Livorno, nel nuovo e prestigioso incarico di comandante. Nel periodo di permanenza ad Arezzo, il tenente colonnello Peppino Abbruzzese si è particolarmente distinto per aver condotto alcune importanti e complesse indagini, tra le quali, quella nei confronti dell’istituto di credito aretino, Banca Etruria. Il comandante provinciale, colonnello Adriano Lovito, ha formulato ad entrambi gli ufficiali i migliori auguri, con l’auspicio di conseguire importanti traguardi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Calcio

    Triestina-Arezzo. Le pagelle di Giorgio Ciofini

  • Scuola

    "Social ma non per gioco" i corsi per gli studenti di Foiano

  • Cucina

    I quaresimali: un peccato di gola concesso anche alle monache

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento