Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Il grazie della famiglia Spiganti alla comunità aretina: "Ci avete inondato di affetto. E' un sostegno enorme"

Il messaggio di Donatella Neri, moglie del farmacista e ristoratore scomparso venerdì scorso a seguito delle complicazioni del Covid, condiviso dal resto della famiglia: Caterina, Costanza, Matteo e Giulio

La famiglia Spiganti: da sinistra Caterina, Gigi, Costanza e Donatella

Un ringraziamento sentito per la vicinanza e l'affetto trasmesso in questi giorni così difficili. I familiari di Luigi "Gigi" Spiganti, farmacista e ristoratore scomparso venerdì scorso a 62 anni all'ospedale San Donato per le complicazioni a seguito del contagio da coronavirus, esprimono riconoscenza a tutta la comunità aretina. "Abbiamo ricevuto un'ondata di affetto incredibile, un sostegno per affrontare queste giornate di grande dolore - spiega la moglie Donatella Neri a nome di tutti i familiari -. E' stato qualcosa di enorme e non ce l'aspettavamo. Gigi era una persona conosciuta, non pensavamo fino a questo punto. E siamo sicuri che avrebbe apprezzato gli attestati ricevuti, che ne hanno ricordato l'impegno nel lavoro e con la famiglia, ma anche le numerose passioni e la grande ironia: sia alla veglia di domenica, che al funerale di lunedì, sui media e sui social. Per questo vogliamo ringraziare tutta la città, per esserci stata vicina in questi tremendi giorni di lutto ma anche prima, durante la malattia di Gigi". Un messaggio e un ringraziamento condiviso anche dalle figlie Costanza e Caterina, da Matteo e da Giulio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il grazie della famiglia Spiganti alla comunità aretina: "Ci avete inondato di affetto. E' un sostegno enorme"

ArezzoNotizie è in caricamento