rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Cronaca Saione / Via Guelfa

"Dormitorio abusivo ed escrementi sulle grate: così i garage sono diventati una latrina". L'incubo di un condominio

Da circa due mesi sulle grate di via Guelfa trovano rifugio dei senza tetto. Il problema però si verifica quando al posto dei servizi igienici (non presenti nella zona) utilizzano le stesse grate. E la sporcizia arriva nelle cantine e nelle rimesse

"Questo incubo va avanti da due mesi. Ogni giorno i nostri garage sembrano bagni pubblici: dalla grata infatti cadono feci e urina". È un racconto raccapricciante quello fatto da alcuni residenti di un palazzo che si affaccia su via Guelfa e via Archiano. Un condominio con 12 appartamenti in tutto e 9 negozi. E da varie settimane alcuni ospiti inattesi. La grata dalla quale entra aria nei sottofondi, ovvero nei garage e nelle cantine, è infatti divenuta un rifugio per alcuni senza tetto: "Che però - raccontano i residenti - non avendo servizi igienici a disposizione, si ritrovano a fare i propri bisogni proprio sopra le grate. Così tutto lo sporco scende nei garage e nelle cantine. La situazione è ormai insostenibile".

I residenti raccontano di aver segnalato più volte la problematica alle istituzioni. "Abbiamo parlato con la Polizia Municipale - dicono - speriamo che presto vengano presi provvedimenti. Anche perché siamo arrivati al limite: stiamo pensando di chiamare anche la Asl per un sopralluogo, perché temiamo anche per la nostra salute: è una questione di igiene pubblica".

Sporcizia e rifugio di fortuna sulla grata

Il problema avrebbe iniziato a verificarsi nel mese di aprile con l'aumento delle temperature e probabilmente anche in concomitanza con la chiusura del dormitorio. La zona tra via Guelfa e via Archiano, che si ricollega con piazza Zucchi, sarebbe stata eletta rifugio di fortuna da alcune persone. "Il numero varia - spiegano i residenti - si va dalle due alle cinque, sei presenze. Passano le notti così, all'addiaccio, ma qualcuno deve prendersi carico di questa situazione, prima che diventi ingestibile. Noi siamo davvero preoccupati". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Dormitorio abusivo ed escrementi sulle grate: così i garage sono diventati una latrina". L'incubo di un condominio

ArezzoNotizie è in caricamento