Gli operatori delle Case famiglia e Rsa dell'Agorà d'Italia: "Prendiamo le distanze da quel che è accaduto a Strada"

Riceviamo e pubblichiamo una lettera dai familiari degli ospiti, dal personale delle Case Famiglia e delle Rsa di Arezzo dell’Agorà d’Italia. Scene macabre stanno correndo lungo tutti i palinsesti nazionali a seguito degli orrori perpetrati nella...

rsa-casentino-strada-maltrattamenti

Riceviamo e pubblichiamo una lettera dai familiari degli ospiti, dal personale delle Case Famiglia e delle Rsa di Arezzo dell’Agorà d’Italia.

Scene macabre stanno correndo lungo tutti i palinsesti nazionali a seguito degli orrori perpetrati nella RSA di Castel San Niccolò “Casa Albergo per anziani”. A nome degli operatori delle Case Famiglia e delle RSA dell’ Agorà d’Italia - come noto protagonista di una importante ristrutturazione finanziaria intesa ad offrire continuità al proprio impegno sociale, da sempre qualificato, nel territorio di riferimento - esprimiamo la nostra vicinanza verso quanti ogni giorno nelle diverse strutture affrontano con amore e professionalità i difficili e delicati incarichi di cura e assistenza alle persone più fragili. Da questi fatti inqualificabili prendiamo ogni e debita distanza e lo facciamo attraverso la credibilità del nostro operato, da chiunque riscontrabile. Restiamo convinti che simili episodi scalfiscono ed innalzano il valore del bene quotidiano vissuto anche grazie ai famigliari di molte persone a noi affidate. La nostra resterà una civiltà buona se tratterà bene e prima di tutto le sue parti più deboli!
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola nel caos, annullate le graduatorie dei docenti precari. Lunedì molte cattedre resteranno vuote

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • "Positivo al Covid e dimenticato in una stanza del pronto soccorso di Siena", la storia di un giovane padre aretino

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Ubi in Intesa e filiali aretine a Bper, poi il dubbio Mps. Cosa ne sarà degli sportelli della città?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento