Cronaca

Gli operatori delle Case famiglia e Rsa dell'Agorà d'Italia: "Prendiamo le distanze da quel che è accaduto a Strada"

Riceviamo e pubblichiamo una lettera dai familiari degli ospiti, dal personale delle Case Famiglia e delle Rsa di Arezzo dell’Agorà d’Italia. Scene macabre stanno correndo lungo tutti i palinsesti nazionali a seguito degli orrori perpetrati nella...

rsa-casentino-strada-maltrattamenti

Riceviamo e pubblichiamo una lettera dai familiari degli ospiti, dal personale delle Case Famiglia e delle Rsa di Arezzo dell'Agorà d'Italia.

Scene macabre stanno correndo lungo tutti i palinsesti nazionali a seguito degli orrori perpetrati nella RSA di Castel San Niccolò "Casa Albergo per anziani". A nome degli operatori delle Case Famiglia e delle RSA dell' Agorà d'Italia - come noto protagonista di una importante ristrutturazione finanziaria intesa ad offrire continuità al proprio impegno sociale, da sempre qualificato, nel territorio di riferimento - esprimiamo la nostra vicinanza verso quanti ogni giorno nelle diverse strutture affrontano con amore e professionalità i difficili e delicati incarichi di cura e assistenza alle persone più fragili. Da questi fatti inqualificabili prendiamo ogni e debita distanza e lo facciamo attraverso la credibilità del nostro operato, da chiunque riscontrabile. Restiamo convinti che simili episodi scalfiscono ed innalzano il valore del bene quotidiano vissuto anche grazie ai famigliari di molte persone a noi affidate. La nostra resterà una civiltà buona se tratterà bene e prima di tutto le sue parti più deboli!
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli operatori delle Case famiglia e Rsa dell'Agorà d'Italia: "Prendiamo le distanze da quel che è accaduto a Strada"

ArezzoNotizie è in caricamento