menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Addio a Giuseppe Cuseri, grande perdita per la “famiglia” aretina di Confcommercio

La salma è esposta nelle cappelle del commiato presso la sede della Misericordia di Arezzo, in via Garibaldi. Le esequie saranno celebrate domani (2 agosto 2019) alle ore 15 nella chiesa della Collegiata di Castiglion Fiorentino

“Perdiamo un uomo garbato e gentile, che per oltre venti anni si è speso con grande energia, senso civico e rispetto delle istituzioni per valorizzare il sistema Confcommercio e il ruolo attivo degli anziani nell’economia e nella società”. La presidente di Confcommercio Toscana Anna Lapini ricorda così Giuseppe Cuseri, presidente onorario della 50&Più aretina, l’associazione degli “over 50” del sistema Confcommercio, scomparso oggi (1 agosto 2019) ad Arezzo.

Nato nel 1928 a Castiglion Fiorentino, un passato da agente di commercio nel settore degli elettrodomestici, Cuseri era stato eletto presidente provinciale di 50&Più per la prima volta nel 2001 ed è rimasto in carica per ben 18 anni fino al maggio scorso, quando ha lasciato le redini al nuovo presidente Claudio Magi restando nel consiglio direttivo come presidente onorario. Nel suo curriculum sindacale figurano anche la presenza per diversi anni all’interno del consiglio direttivo nazionale di 50&Più, dove si è distinto per la qualità e l’originalità di tanti progetti realizzati in provincia di Arezzo anche per favorire il dialogo fra generazioni. Da ricordare fra gli altri il concorso dedicato ai nonni, rivolto ai bambini delle scuole elementari, o quello su “Il design senza età”, rivolto alle scuole superiori per stimolare la creatività dei giovani designer e metterla al servizio della terza età.

Tra i suoi tanti obiettivi raggiunti, anche l’intitolazione di una strada di Arezzo ai “Maestri del Commercio” (il tratto interno di via Lazzaro Spallanzani al servizio del complesso costituito dai padiglioni di Arezzo Fiere e della Camera di Commercio).

“Una persona di grande umanità, abituato a muoversi in punta di piedi ma ben determinato a raggiungere sempre il risultato”, lo ricorda il direttore di Confcommercio Toscana Franco Marinoni, “era uno che ci metteva la faccia, per questo si era guadagnato la stima e l’affetto anche dei rappresentanti delle istituzioni. Tutti percepivano bene come interpretasse il suo ruolo di presidente mettendosi al servizio della città”.

“La sua scomparsa è per noi una grande perdita”, sottolinea il neo presidente di 50&Più Arezzo Claudio Magi, “con lui se ne va la memoria storica della nostra associazione, un uomo saggio e sempre prodigo di consigli, instancabile fino all’ultimo e sempre con lo sguardo rivolto al futuro”. Di recente il presidente Magi insieme ai suoi consiglieri aveva consegnato a Cuseri una targa di ringraziamento, a testimonianza dell’affetto e della stima che lo circondavano: “al nostro “presidentissimo” per l’esempio di tenacia, saggezza, generosità, amore, entusiasmo, umiltà e determinazione che ci ha regalato in questi anni”. Molti i premi e i riconoscimenti che Cuseri aveva ottenuto negli anni anche a livello regionale.

“Alla famiglia di Giuseppe Cuseri, ai suoi tre figli e ai nipoti giungano le più sincere condoglianze, nostre personali e di tutta la famiglia Confcommercio”.

La salma è esposta nelle cappelle del commiato presso la sede della Misericordia di Arezzo, in via Garibaldi. Le esequie saranno celebrate domani (2 agosto 2019) alle ore 15  nella chiesa della Collegiata di Castiglion Fiorentino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Toscana zona gialla da quando? Gli scenari

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento